La sfida

Rigenerazione urbana, via a manifestazione di interessi per parco progetti

Baccelli: “Tavolo aperto con Anci permetterà di orientare le proposte dei Comuni verso le opportunità di finanziamento disponibili”.

Rigenerazione urbana, via a manifestazione di interessi per parco progetti
Cronaca Firenze, 12 Agosto 2021 ore 11:19

Rigenerazione urbana, via a manifestazione di interessi per parco progetti

La sfida della Regione in materia di rigenerazione urbana e qualità dell’abitare continua. Dopo i tre progetti in provincia di Pisa, Lucca e Firenze che si sono aggiudicati da parte del Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità sostenibile i quasi 45milioni di euro sul Programma nazionale della qualità dell’abitare (PINQuA), parte la manifestazione di interesse rivolta a tutti i Comuni della Toscana per raccogliere le varie proposte progettuali presenti sul territorio in materia di rigenerazione urbana.

“La rigenerazione urbana – spiega l’assessore al governo del territorio Stefano Baccelli- rappresenta per la Toscana un’occasione straordinaria per il presente e la vera sfida per il futuro. Il concetto di recupero, riuso e riqualificazione degli spazi, riorganizzazzione urbana nell’ottica della valorizzazione della Toscana diffusa, sono obiettivi che ci siamo prefissi e che , visti gli ottimi risultati che stanno riscuotendo i progetti, stiamo centrando. Con la manifestazione di interessi che abbiamo indetto – prosegue Baccelli- faremo una ricognizione per avere un quadro conoscitivo dei progetti che abbiamo e di quelli che potranno nascere in modo da valutare ciò che potrà essere finanziabile con i vari fondi a disposizione.

La costituzione del tavolo regionale con Anci –spiega ancora Baccelli - incaricato di raccogliere e supportare le nuove proposte progettuali che verranno elaborate da parte dei Comuni o che sono già pronte, permetterà di orientarle verso le opportunità di finanziamento disponibili”.

La manifestazione di interesse dovrà essere presentata entro il 30 ottobre

La manifestazione di interesse che dovrà essere presentata entro e non oltre il 30 ottobre è frutto di una decisione di Giunta in coordinamento con Anci Toscana, ha infatti proprio l’intento di essere tempestivi nel trovare le linee di finanziamento più appropriate a livello comunitario, nazionale e regionale. L’iniziativa consentirà di costituire un parco progettuale regionale in materia di rigenerazione urbana e qualità dell’abitare, avviando contestualmente un percorso strutturato di sostegno e assistenza tecnico- amministrativa ai Comuni interessati.

Baccelli sottolinea come la riqualificazione urbana sia volano della sostenibilità ambientale, “I progetti devono anche tendere alla valorizzazione di spazi aperti- conclude l’assessore-, e alla riqualificazione del verde o al rafforzamento delle reti ecologiche, a cui possono essere anche associati percorsi per la mobilità sostenibile”.