Menu
Cerca
CRONACA

Polfer, un arrestato e oltre 1000 perseone controllate nelle stazioni

5 minori, di cui quattro diciassettenni di nazionalità tunisina ed un sedicenne sudanese, sono stati fermati dopo essere scesi nella stazione ferroviaria di Firenze SMN da un treno Alta Velocità, privi di documenti d’identificazione e sprovvisti di biglietto.

Polfer, un arrestato e oltre 1000 perseone controllate nelle stazioni
Cronaca Firenze, 30 Aprile 2021 ore 12:53

1 arrestato, 1 denunciato, 1.142 persone controllate e decine di bagagli ispezionati, è il bilancio dell’operazione “Stazioni Sicure”, svoltasi nella giornata del 28 aprile con controlli che hanno interessato 41 scali ferroviari e visto impegnati 144 operatori del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Toscana. Servizi potenziati, all’interno delle stazioni e sui treni, per garantire la sicurezza dei viaggiatori.

Tentato furto di una bicicletta

In particolare, mercoledì nel corso dei controlli, la Polizia Ferroviaria ha arrestato un cittadino italiano di 48 anni per il tentato furto di una bicicletta. L’uomo era già conosciuto dagli agenti della Polfer che proprio nelle scorse settimane lo avevano già fermato mentre stava tentando di rubare un’altra bicicletta all’interno dello scalo ferroviario di Santa Maria Novella. Questa volta, seguito dai poliziotti dalla stazione fino a Borgo San Frediano, è stato nuovamente sorpreso a tagliare la catena antifurto di una bici con un paio di grosse tenaglie d’acciaio lunghe 30 cm. Il 48enne è stato subito bloccato e il velocipede riconsegnato al legittimo proprietario.

5 minori, di cui quattro diciassettenni di nazionalità tunisina ed un sedicenne sudanese, sono stati fermati dopo essere scesi nella stazione ferroviaria di Firenze SMN da un treno Alta Velocità, privi di documenti d’identificazione e sprovvisti di biglietto. Terminati gli accertamenti di rito, i giovani sono stati collocati presso due strutture idonee all’accoglienza.

Sempre nella stazione di Firenze SMN, durante il controllo delle autocertificazioni effettuato per il contenimento del COVID, un cittadino italiano di 25 anni è stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti, poiché trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana per uso personale.