Cronaca

Pinocchio all'Opera è uno dei migliori progetti culturali

Piazzatosi secondo nella classifica dei migliori progetti dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018, ha coinvolto alunni da tutta Italia

Pinocchio all'Opera è uno dei migliori progetti culturali
Cronaca Firenze, 01 Febbraio 2019 ore 17:00

Dopo la grande adesione ricevuta da scuole di ogni grado in tutta Italia, è arrivato anche un riconoscimento ufficiale per il progetto Pinocchio all'Opera, giunto secondo al bando nazionale del ministero per i beni e le attività culturali a fronte di 500 domande presentate. Il Mibac ha così contribuito con il massimo contributo previsto dal bando ovvero 10 mila euro, su una spesa totale per realizzare l'enorme progetto di circa 43 mila euro. Anche per il 2019 la Fondazione Nazionale “Carlo Collodi”, presieduta dal dott. Pier Francesco Bernacchi, parteciperà al bando con un nuovo progetto dedicato.

Mibac: "Compito di sostenere nostro patrimonio culturale"

 

Pinocchio all’Opera è stato valutato dal Mibac come uno dei migliori progetti dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018. Su iniziativa della Fondazione Nazionale “Carlo Collodi”, il progetto Pinocchio all’Opera –che precedentemente aveva ottenuto il marchio dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale – ha partecipato al bando nazionale del ministero per i beni e le attività culturali; il punteggio qualitativo ottenuto lo ha fatto piazzare al secondo posto in una classifica di 197 progetti culturali finanziati e a fronte di 500 domande presentate. La Fondazione Nazionale “Carlo Collodi”, presieduta dal dott. Pier Francesco Bernacchi, ha promosso Pinocchio all’Opera insieme a Sinapsi Group, che ha ideato il progetto. La società di Parma è presieduta dal dott. Davide Battistini, recentemente entrato nel Consiglio Generale della Fondazione Nazionale Carlo Collodi. Inoltre, Pinocchio all’Opera ha avuto il patrocinio e la collaborazione del Comune di Parma, del Comune di Pescia, del Club dei 27 verdiani, dell’associazione Amici di Paganini, del Teatro Regio di Parma e della Fondazione Luciano Pavarotti. Il progetto ha avuto un costo complessivo di 43.021 euro e il Mibac contribuisce con il massimo contributo previsto nel bando, pari a 10.000 euro. In generale, il Mibac ha voluto sostenere progetti multidisciplinari che contribuissero a condividere e valorizzare il nostro patrimonio culturale, sensibilizzando anche il senso di appartenenza all’Europa. Il progetto Pinocchio all’Opera è stato capace di intercettare questi propositi, articolandosi in una serie di iniziative che hanno raccolto un forte consenso generale. Con il concorso nazionale 31^ Compleanno di Pinocchio, attraverso Pinocchio all’Opera sono state coinvolte le scuole italiane di ciascun ordine e grado, sia pubbliche che paritarie, e stimolato docenti, alunni e studenti a realizzare elaborati di fantasia nei quali ci fossero riferimenti all’opera e al burattino. Lavori che sono stati mostrati e premiati il 26 maggio 2018 al Parco di Pinocchio di Collodi, durante il Compleanno di Pinocchio 2018. Anche nel bando 2019 del 32^ Compleanno di Pinocchio una sezione continua ad essere legata al progetto Pinocchio all’Opera. Per Pinocchio all’Opera è stata realizzata e promossa una mostra interattiva che ha fatto conoscere ad adulti e bambini personalità (Paganini, Pavarotti, Verdi…) e maestranze del mondo del teatro lirico. L’esposizione è composta da una serie di statue in legno dell’artista Mauro Olivotto “Lampo”, dove i personaggi hanno le sembianze del burattino. Una mostra che ha creato un ponte ideale e culturale tra Collodi e la città di Parma e che fino alla fine di febbraio resterà esposta al Parco di Pinocchio di Collodi. Successivamente, in collaborazione con di enti pubblici e associazioni culturali, questa mostra diventerà itinerante in tutta Europa, accompagnata da musicisti e lezioni-spettacolo sull’Opera. Nei luoghi verdiani a Parma sarà realizzato un Museo dove Pinocchio accompagnerà i bambini alla scoperta dell’opera lirica.