Operai cinesi irregolari, sospesa attività a Oste

Operai cinesi irregolari, sospesa attività a Oste
Prato, 06 Febbraio 2019 ore 17:09

Il 46enne titolare della ditta che aveva impiegato 8 lavoratori cinesi irregolari di cui 5 privi di permesso di soggiorno è stato denunciato e multato di 30mila euro dai Carabinieri di Montemurlo. La sua attività è stata inoltre sospesa causa la manodopera clandestina.

 

Attività sospesa e 30 mila euro di multa

I Carabinieri della Tenenza di Montemurlo, nell’ambito dei controlli interforze predisposti dalla Prefettura di Prato, hanno controllato una ditta di confezioni situata nella zona industriale di Oste. In particolare, per quanto riguarda l’attività dell’Arma, al termine del controllo e di successivi accertamenti, i militari hanno denunciato per impiego della manodopera clandestina il 46enne titolare della ditta che aveva impiegato alle proprie dipendenze 8 lavoratori cinesi irregolari, di cui 5 privi del permesso di soggiorno, questi ultimi denunciati per immigrazione clandestina. Inoltre, i Carabinieri dell’Ispettorato del lavoro hanno elevato una sanzione amministrativa di oltre 30.000 euro e la sospensione dell’attività.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità