CI SIAMO

Nuova Coop.fi nell’area Ginori: al via il programma di ascolto e informazione

Il nuovo punto vendita sostituirà il negozio di via Leopardi, nell’ottica di migliorare e rinnovare il servizio per i tanti soci e abitanti del quartiere.

Nuova Coop.fi nell’area Ginori: al via il programma di ascolto e informazione
Piana Fiorentina, 26 Giugno 2020 ore 15:26

Al via il programma di informazione e ascolto per la realizzazione del nuovo Coop.Fi nell’area Ginori a Sesto Fiorentino.

Nuova Coop

Parte fra pochi giorni il programma di informazione e ascolto della cittadinanza sulla realizzazione di un nuovo negozio nell’area Ginori a Sesto Fiorentino promosso da Unicoop Firenze, come richiesto dal Comune di Sesto Fiorentino.

La decisione di Unicoop Firenze di realizzare un nuovo negozio nell’area Ginori è parte di una complessa procedura di salvataggio volta al mantenimento dell’impianto manifatturiero Richard Ginori a Sesto Fiorentino.

Cosa prevede l’accordo

L’accordo trovato tra le parti coinvolte, privati e istituzioni, ha trovato equilibrio soltanto grazie ad Unicoop Firenze che si è resa disponibile (anche per contribuire a salvaguardare l’occupazione)  a partecipare al salvataggio facendosi carico dell’acquisto ad un valore fuori mercato delle due aree limitrofe al Museo della Manifattura di Doccia. Dopo l’approvazione della Variante al Regolamento Urbanistico che il Comune si era impegnato a portare a termine, Unicoop Firenze ha avviato la progettazione per la realizzazione di un nuovo negozio, accessibile e funzionale per la popolazione, nell’area compresa tra via Oriani e via Pratese. Il nuovo punto vendita sostituirà il negozio di via Leopardi, nell’ottica di migliorare e rinnovare il servizio per i tanti soci e abitanti del quartiere.

La realizzazione del supermercato sarà accompagnata da interventi quali la risistemazione della viabilità; la realizzazione di nuovi parcheggi, non solo di pertinenza del negozio ma anche di quelli pubblici; la realizzazione di una rotatoria, di un tratto di pista ciclabile su via Pratese, i cui platani saranno conservati intatti. L’intervento, al momento, riguarderà solo la parte adiacente a via Oriani.

L’avvio del programma di ascolto

In questa cornice, Unicoop Firenze ha l’indicazione del Comune di avviare un percorso di ascolto e informazione dei soci, dei rappresentanti della comunità e di tutti i cittadini che vivono l’area coinvolta come il luogo della loro quotidianità: “Attraverso questo percorso renderemo tutti informati e partecipi dei cambiamenti legati alla realizzazione del nuovo punto vendita e alla chiusura di quello attuale – sottolinea Barbara Pollero, direttrice Soci e Strategie Unicoop Firenze – così cogliendo l’occasione di  ascoltare gli abitanti, le loro aspettative e, perché no, i loro dubbi e coinvolgere attivamente i soci”.

Per garantire terzietà al programma di informazione e ascolto, Unicoop Firenze ha incaricato Sociolab, cooperativa e impresa sociale fiorentina che si occupa di ricerca sociale e partecipazione. L’attività di ascolto si svolgerà nel mese di luglio e vedrà i ricercatori “impegnati sul campo” per raccogliere le voci dei  soci e degli abitanti. Sono previste interviste per approfondire il punto di vista dei destinatari del percorso , attività di informazione e divulgazione nel quartiere e la rilevazione delle opinioni degli abitanti attraverso questionari, oltre ad alcuni momenti di ascolto e confronto dedicato ai soci della sezione soci Unicoop Firenze di Sesto Fiorentino e Calenzano.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità