VINCI

Novantenne tenuto come in un lager dal suo badante

Umiliato e maltrattato per dieci anni.

Novantenne tenuto come in un lager dal suo badante
Firenze, 04 Agosto 2020 ore 13:53

Una storia terribile che va avanti da dieci anni, come riportato questa mattina dal Corriere Fiorentino, fatta di violenze e insulti nei confronti un un novantenne da parte del suo badante “aguzzino”.

Novantenne tenuto come in un lager dal suo badante

Una vita da incubo a 90 anni, con la sua casa trasformata praticamente in un lager dal suo badante “aguzzino”. La storia che viene da Vinci (provincia di Firenze) sta facendo nelle ultime ore il giro del web e non solo, da quando il Corriere Fiorentino l’ha anticipata questa mattina.

Da qualche giorno però il badante non abita più insieme all’uomo perché, dopo indagini che hanno portato anche all’acquisizione di video in cui viene mostrato come il badante polacco maltrattasse e picchiasse l’anziano oltre a insultarlo continuamente, è stato allontanato con un provvedimento che gli vieta di avvicinarsi all’anziano.

Come riportato dal quotidiano di oggi, quello che riportano i filmati delle telecamere posizionate dai carabinieri di Vinci, sono immagini di una cattiveria inaudita nei confronti di un anziano con un grave deficit statico motorio. Una persona che avrebbe bisogno di continue attenzioni e cure ma che da anni riceve solo violenza e umiliazione.

Insulti di ogni genere e botte, in cui il badante polacco costringeva l’anziano a muoversi solo dal letto alla poltrona di camera sua, anche quando l’uomo usciva di casa per tutta la mattina, come testimoniano le immagini dei video e le investigazioni, per andare a svolgere un secondo lavoro e lasciava l’anziano, che invece non era assolutamente autosufficiente, davanti alla tv per molte ore a volume altissimo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità