Campi Bisenzio

Le scritte contro le donne? L’oltraggio è avvenuto prima del 3 aprile - ECCO LA PROVA

I pannelli delle “Casette rosse”, installati nell’atrio sotto la sala consiliare di Campi Bisenzio, erano già stati oltraggiati, con le frasi shock inneggianti la violenza contro le donne, almeno a partire dal 3 aprile scorso.

Le scritte contro le donne? L’oltraggio è avvenuto prima del 3 aprile - ECCO LA PROVA
Cronaca Piana Fiorentina, 10 Aprile 2021 ore 11:58

Le scritte contro le donne? L’oltraggio è avvenuto prima del 3 aprile - ECCO LA PROVA

I pannelli delle “Casette rosse”,  installati nell’atrio sotto la sala consiliare di Campi Bisenzio, erano già stati oltraggiati, con le frasi shock inneggianti la violenza contro le donne, almeno a partire dal 3 aprile scorso. Molto prima, dunque, di quando è scoppiata l’indignazione social. 

A rivelarlo è la redazione del settimanale BisenzioSette che ha ricostruito tutti i contorni della vicenda. 

Ecco come sono andati i fatti 

Sabato 3 Aprile, il giorno prima di Pasqua, un giornalista della redazione del settimanale BisenzioSette, in edicola ogni venerdì nella Piana Fiorentina e Prato, sollecitato da una cittadina che stava osservando i pannelli, si è accorto che c’era qualcosa che non andava e che le scritte, riportate con materiale biadesivo, erano state danneggiate stravolgendo il senso dei messaggi affissi per sensibiliare la comunità campigiana sull’annoso problema della violenza sulle donne. 

Al riguardo le fotografie scattate dal giornalista non mentono: le scritte schock sono state immortalate sabato 3 aprile alle 17.35.

 

L’indignazione social 

Dopo molti giorni, dunque, solo  giovedì 8 aprile il sindaco di Campi Bisenzio Emiliano Fossi, accorgendosi dell’accaduto, ha scritto un post sui social esprimendo la propria indignazione ed affermando che “lo sfregio di stanotte è un episodio orribile”. 

Tutto questo, ingenerando un errore,  sta portando le autorità e gli agenti della Polizia Municipale di Campi Bisenzio ad indagare cosa sia effettivamente accaduto la notte di mercoledì 7 aprile, andando a scandagliare le riprese effettuate dalle telecamere presenti in zona tra il 7 e l’8 aprile. 

L’oltraggio era avvenuto già prima di Pasqua 

Come testimoniato delle fotografie scattate dalla nostra redazione, però, l’oltraggio ed il deterioramento dei pannelli delle “Casette rosse” era già avvenuto il sabato di Pasqua come poi riportato sul settimanale andato in edicola ieri, venerdì 9 aprile, edizione che era in stampa proprio quando il primo cittadino di Campi Bisenzio stava riportando sui social la questione. 

Tutto questo, ovviamente,  non intendiamo renderlo noto per rivendicare una qualche primogenitura che non ha alcuna importanza, quanto, piuttosto, per invitare le autorità che in queste ore stanno  indagando sull’accaduto, a visionare i filmati di molti giorni prima, a partire almeno dalla notte tra il 2 ed il 3 aprile anche se non è escluso che il danneggiamento possa essere avvenuto qualche giorno prima di sabato 3 aprile.