La ricerca clinica come promozione della salute: due premi tra Prato e Firenze

Nei giorni scorsi si è svolto a Firenze il convegno “La ricerca clinica come promozione della salute:lo stato dell’arte nella AUSL Toscana Centro” sul tema della ricerca clinica e della sua sostenibilità nell’Azienda USL Toscana Centro.

La ricerca clinica come promozione della salute: due premi tra Prato e Firenze
Firenze, 14 Gennaio 2020 ore 15:56

Ricerca clinica e promozione della salute: i primi risultati in un convegno organizzato dall’Ausl Toscana Centro. Biagini: “E’ necessario un potenziamento delle risorse aziendali già operanti nel settore ricerca”.

La ricerca clinica

Nei giorni scorsi si è svolto a Firenze il convegno “La ricerca clinica come promozione della salute:lo stato dell’arte nella AUSL Toscana Centro” sul tema della ricerca clinica e della sua sostenibilità nell’Azienda USL Toscana Centro.

Organizzato dallo Staff della Direzione Sanitaria Aziendale, nell’ambito delle attività collegate all’Area del Governo Clinico diretta dal dottor Leonello Guidi, il convegno ha visto i principali attori del “sistema ricerca”, dai rappresentanti del mondo universitario e della bioetica, delle istituzioni e professionisti attivi nel settore, illustrare le proprie esperienze e progettualità delineate nel tempo nei rispettivi ambiti, per offrire un prezioso contributo per l’ampliamento delle conoscenze ed il miglioramento delle cure.

Lo scenario presente

E’ stata l’occasione per descrivere lo scenario istituzionale e il quadro aziendale attuale, con l’individuazione delle possibili azioni di miglioramento attraverso un confronto diretto tra i soggetti più rappresentativi nel sistema ricerca.

Già da alcuni anni l’Ausl Toscana Centro ha affiancato al proprio mondo della ricerca una Task Force aziendale per la sperimentazione clinica, ovvero una unità di supporto tecnico-scientifico ed amministrativo, concepita per fornire il necessario sostegno alle strutture operative attive nella ideazione e partecipazione ai protocolli di studi clinici.

Due realtà si sono contraddistinte

Durante la giornata uno spazio particolare è stato dedicato a due realtà aziendali, l’oncologia e la dermatologia, che si sono contraddistinte per il grande impegno e l’elevato contenuto scientifico raggiunti nell’ultimo decennio nel mondo sanitario. Recentemente il  Ministero della Salute ha infatti attribuito due importanti “grant” per la ricerca finalizzata 2018 a due progetti iscritti al bando per la categoria “Giovani Ricercatori”: uno è stato assegnato al dottor Matteo Benelli, medico dell’ Oncologia Medica Ospedale Santo Stefano di Prato,  diretta dal dottor Angelo Di Leo, l’altro al Professor Emiliano Antiga della Dermatologia dell’Ospedale “Piero Palagi” di Firenze, diretta dal Professor Nicola Pimpinelli.

Le conclusioni

A conclusione dei lavori il Dottor Roberto Biagini, Direttore Staff Direzione sanitaria, ha espresso la necessità di sostenere la ricerca a tutti i livelli anche nelle realtà territoriali e di un potenziamento delle risorse aziendali già operanti nel settore, nella convinzione che le ricadute derivanti siano un valore aggiunto sia per la qualità delle cure e migliori possibilità terapeutiche, sia per i portatori di interessi privati e per gli evidenti riflessi di carattere economico ad esso sono correlati.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità