Cronaca
L'operazione

La Polizia di Firenze ha arrestato una ricercata internazionale

Polizia di Stato di Firenze ha intercettato una ricercata internazionale accusata di truffa già dal 2010 in Florida.

La Polizia di Firenze ha arrestato una ricercata internazionale
Cronaca Firenze, 15 Aprile 2022 ore 17:17

Ieri mattina a Firenze la Polizia di Stato ha arrestato una ricercata internazionale. Si tratta di una cittadina spagnola di 49 anni nei cui confronti la Corte del Distretto Sud della Florida nel 2010 ha emesso un mandato di arresto per truffa, reato per il quale il codice penale statunitense prevede una condanna a 30 anni di reclusione.

Arresto da parte della Polizia di Firenze

La donna è stata rintracciata poco dopo le 7.00 da una volante in un albergo nel quartiere fiorentino di Gavinana.

A segnalare la sua presenza nel capoluogo toscano è stato un “alert” ricevuto in via Zara dal sistema “alloggiati web”, il portale attraverso il quale le strutture ricettive, per legge, inviano in Questura i dati dei propri ospiti.

Secondo quanto ricostruito, con la collaborazione del Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia presso la Direzione Centrale di Polizia Criminale del Dipartimento di Pubblica Sicurezza, la destinataria del provvedimento americano, tra il 2006 e il 2008, avrebbe “frodato” con altre persone diversi istituti di credito della Florida, ricevendo da quest’ultimi oltre un milione e mezzo di dollari, tramite mutui per acquistare appartamenti.

Successivamente sarebbe infatti stata accertata la falsificazione dei moduli per gonfiare fraudolentemente il valore degli immobili. I mutui, poi, non sarebbero stati più pagati, provocando così un’ingente perdita per le banche.

La “turista” spagnola, che sarebbe dovuta ripartire oggi in auto verso casa, dopo aver appreso con grande sorpresa la notizia dagli agenti della Polizia di Stato italiana, è stata accompagnata al carcere fiorentino di Sollicciano e messa a disposizione della Corte d’Appello di Firenze per le determinazioni del caso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter