Cronaca
NOVITÀ SUL CASO

Kata, il sangue rinvenuto nell'ex Hotel Astor non è della bambina scomparsa

Secondo i risultati degli esami effettuati, le tracce di sangue trovate nella stanza 104 dell'ex Astor non sono di Kata

Kata, il sangue rinvenuto nell'ex Hotel Astor non è della bambina scomparsa
Firenze Aggiornamento:

Si arricchisce ancora di particolari la vicenda legata alla scomparsa della piccola Kata, avvenuta il 10 giugno 2023 nell'ex Hotel Astor di Firenze dove abitava con la famiglia.

Nessuna traccia di Kata

Le tracce di sangue ritrovate nella stanza 104 dell'ex hotel di Firenze, quella in uso a due degli indagati ovvero gli zii Marlon Edgar Chicclo e Abel Alvarez Vasquez, non sono di Kata. Questo quanto emerso dalle analisi effettuate dal professor Ugo Ricci, responsabile dell'Equipe Genetica Forense dell'Azienda Ospedaliero Universitaria di Careggi.

Nessuna traccia della bambina scomparsa nemmeno sui due trolley e il borsone sequestrati a due cugine peruviane e a un cittadino rumeno lo scorso 17 giugno. Due di loro erano stati ripresi dalle telecamere mentre uscivano dall'ex Astor con quei bagagli proprio poco dopo l'accaduto.

Nuovo sopralluogo

Nei prossimi giorni la squadra élite dei carabinieri effettuerà un nuovo maxi sopralluogo all'interno dell'Hotel alla ricerca di nuove tracce. Ad oltre 3 mesi dalla scomparsa, sono ancore troppe le nubi attorno al caso della piccola Kata.

 

 

Seguici sui nostri canali