GIORNATA IMPEGNATIVA

Indagato per ricettazione: la madre prende un martello e aggredisce i carabinieri

Indagato per ricettazione: la madre prende un martello e aggredisce i carabinieri
Cronaca Prato, 14 Luglio 2021 ore 14:05

I Carabinieri di Carmignano hanno tratto in arresto ieri mattina un uomo di 40 anni, italiano e residente a Prato.

Indagato per ricettazione: la madre aggredisce i carabinieri

I fatti si sono svolti allorquando l’uomo, già gravato da altri precedenti giudiziari, dovendo subire una perquisizione domiciliare nell’ambito di un procedimento penale di ricettazione, ha aggredito i militari. Ma mentre quest’ultimi operavano per immobilizzarlo, riceveva l’aiuto della madre 57enne, che ha deciso di spalleggiare il figlio con un’azione che ha finito per costarle una denuncia penale per resistenza a Pubblico Ufficiale. Ha infatti impugnato un mattarello utilizzandolo quale arma per colpire i militari che sono dovuti intervenire anche nei confronti per renderla inoffensiva.

Per lo stesso reato il figlio l’uomo è stato tratto in arresto e risponderà stamani del suo comportamento nel celebrando giudizio per direttissima.

Carmignano: si stabilisce in casolare disabitato

Un secondo arresto è stato eseguito dai Carabinieri del Radiomobile nell’ambito di un servizio di controllo alle strutture abbandonate che spesso finiscono per diventare covi per soggetti dediti a traffici illeciti. Così com’è avvenuto per un casolare disabitato in località Spazzavento di Carmignano. Qui i militari hanno trovato un 44enne marocchino, pregiudicato, che aveva invaso abusivamente la proprietà stanziandovici ed allacciandosi abusivamente sia alla rete elettrica che idrica.

Ma non solo; approfondendo la perquisizione gli sono stati trovati quasi trenta grammi di hashish più l’attrezzatura necessaria per il confezionamento in dosi.

L’uomo è stato così arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.