Doppia operazione

In auto ed in casa dosi di cocaina ed hashish: arrestata una coppia dai Carabinieri di Rufina

Carabinieri della stazione di Rufina impegnati in operazione notturna complessa fino a Pontassieve per risalire ad una coppia che aveva in auto, e nelle proprie abitazioni, dosi di hashish e cocaina: arresto per entrambi.

In auto ed in casa dosi di cocaina ed hashish: arrestata una coppia dai Carabinieri di Rufina
Cronaca Firenze, 19 Dicembre 2020 ore 11:31

Cocaina rinvenuta in auto, durante un controllo dei Carabinieri di Rufina, hashish in casa e, siccome squillava in continuazione il telefono, perquisizione a casa del fidanzato a Pontassieve con ulteriore scoperta di droga: arresto, con obbligo di firma, per una coppia.

Dosi di cocaina ed hashish in auto ed in casa, arrestata coppia

Nella notte tra giovedì e venerdì i Carabinieri della Stazione di Rufina hanno tratto in arresto una coppia, costituita da un 34enne albanese e da una 26enne italiana, per detenzione a fini di spaccio di cocaina. Un controllo volante eseguito da una pattuglia della locale Stazione su un’utilitaria notata transitare a gran velocità intorno alla mezzanotte all’altezza della zona industriale, la cui conducente aveva peraltro tentato di sottrarvisi svoltando in una traversa laterale, ha consentito di identificare due donne, il cui atteggiamento ha indotto gli operanti ad approfondire gli accertamenti: perquisendo il veicolo sono così saltate fuori 6 dosi di cocaina, da poco più di mezzo grammo ciascuna, già confezionate e una piccola somma in contanti, occultate in un vano portaoggetti, il tutto riconducibile alla sola conducente del mezzo.

La perquisizione è stata così estesa al domicilio di quest’ultima, dove sono stati rinvenuti un piccolo quantitativo di hashish, un bilancino, sostanza da taglio e materiale atto al confezionamento delle dosi. Nel corso dell’attività, il telefono della donna ha intanto continuato a squillare incessantemente, segno che qualcuno aspettava la donna: si trattava del suo ragazzo albanese, per cui i militari hanno ritenuto opportuno estendere la perquisizione anche all’abitazione dell’uomo ubicata a Pontassieve. Sono così saltate fuori altre due dosi di cocaina, confezionate in modo analogo alle prime, un altro bilancino, ulteriore sostanza da taglio, materiale per il confezionamento ed una discreta somma in contanti.

I due, gravati da alcuni precedenti, sono così stati tratti in arresto; ieri pomeriggio è stato celebrato nei loro confronti il rito per direttissima presso il Tribunale di Firenze, con relativa convalida degli arresti e sottoposizione di entrambi all’obbligo di presentazione alla p.g..

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità