Greve in Chianti, arrestato per violenza sessuale

La donna si trovava a passeggio con il suo cane in località Passo dei Pecorai, quando è stata avvicinata da uno sconosciuto che ha iniziato a farle pesanti avances e a palpeggiarla.

Greve in Chianti, arrestato per violenza sessuale
Cronaca Chianti Fiorentino, 16 Febbraio 2019 ore 09:58

Nel pomeriggio di ieri, 15 febbraio, i militari della Stazione carabinieri di Greve in Chianti hanno tratto in arresto in flagranza di reato un 55enne albanese per il reato di violenza sessuale ai danni di una donna ultrasessantenne del posto.

La malcapitata, come poi denunciato presso la locale Stazione carabinieri, si trovava poco prima a passeggio con il suo cane in località Passo dei Pecorai, quando è stata avvicinata da uno sconosciuto che, senza motivo, ha iniziato a farle pesanti avances. Molestie culminate, come in un irresistibile raptus, in ripetuti palpeggiamenti da tergo mentre la signora, terrorizzata,  cercava di allontanarsi in tutta fretta.

L’immediato intervento sul posto di una pattuglia, allertata tramite segnalazione al 112 dai familiari della signora, ha permesso di bloccare il sospetto che, riconosciuto, è stato tratto in arresto. L’arrestato, incensurato, è un operaio edile residente nel Bresciano, che non ha saputo spiegare l’accaduto. E' stato associato alla Casa circondariale di Sollicciano in attesa della convalida.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Piazza dei Ciompi: arrestato uno degli aggressori