Licenziamenti alla Gkn

Gkn, il Consiglio comunale di Impruneta approva all'unanimità l'ordine del giorno

Nel documento viene richiesto al Parlamento italiano un intervento legislativo forte a tutela sia dello sviluppo nazionale sia dell'occupazione.

Gkn, il Consiglio comunale di Impruneta approva all'unanimità l'ordine del giorno
Cronaca Chianti Fiorentino, 27 Luglio 2021 ore 11:20

Gkn, il Consiglio comunale di Impruneta approva all'unanimità l'ordine del giorno

Nel Consiglio comunale del 22 luglio era stato proposto, con comunicazione del 20 a firma di tutti i capigruppo dei cinque i gruppi consiliari, un ordine del giorno con argomento la chiusura dello stabilimento della Gkn Driveline di Campi Bisenzio, che è passato all'unanimità con il sostegno di tutti e sedici i consiglieri presenti.

Già il 17 luglio luglio la Giunta aveva deciso la presenza del Gonfalone e del Sindaco alla manifestazione del 19 luglio a Firenze in Piazza Santa Croce, quale atto di piena solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori della GKN di Campi Bisenzio in assemblea permanente, e in rappresentanza istituzionale di tutta la comunità imprunetina, a difesa del lavoro.

Le richiesta avanzate

Nel documento approvato giovedì 22, che si allega, viene richiesto al Parlamento italiano un intervento legislativo forte a tutela sia dello sviluppo nazionale sia dell'occupazione. Nelle premesse si auspica anche che l'Unione Europea definisca regole comuni che impediscano facili delocalizzazioni, in particolar modo a quelle imprese che risultano beneficiarie di contributi pubblici.

Il Consiglio comunale esprime solidarietà ai lavoratori licenziati e condanna il comportamento del datore di lavoro, auspica l'apertura di un confronto serio tra le parti per la salvaguardia dei posti di lavoro e che eviti la chiusura dello stabilimento con le sue conseguenze sociali.