Sul posto la Squadra Volante

Furto in un ristorante in via Curtatone a Prato, arrestato immediatamente il ladro

Arrestato un 29enne e subito tradotto nelle camere di sicurezza da parte della Polizia di Stato per un furto ad un ristorante in via Curtatone a Prato.

Furto in un ristorante in via Curtatone a Prato, arrestato immediatamente il ladro
Cronaca Prato, 07 Dicembre 2020 ore 15:13

Operazione della squadra Volante della Polizia di Stato in via Curtatone a Prato, intervenuti per una segnalazione di furto in atto all’interno di un ristorante: il ladro, un 29enne pakistano, individuato in via 4 novembre è stato tratto in arresto.

Arresto nella notte per furto all’interno di un ristorante in via Curtatone a Prato

Nella decorsa notte, alle ore 5.00, equipaggi delle Volanti intervenivano in via Curtatone per segnalazione di furto in atto all’interno di un ristorante, inoltrata da personale della vigilanza privata che aveva sentore di rumori e movimenti sospetti all’interno dell’esercizio commerciale, ovviamente chiuso.

Le Volanti, nel frattempo giunte sul posto, constatavano segni di effrazione e si davano tempestivamente alle ricerche dell’autore del furto, riuscendo in pochi minuti ad individuarlo in Via 4 Novembre, all’interno di una corte condominiale dove lo stesso si era portato per nascondersi. Bloccato e generalizzato per un ventinovenne pakistano, annoverante precedenti di polizia anche per rapina e resistenza a pubblico uffiicale, in Italia di fatto s.f.d. e richiedente protezione internazionale, veniva trovato ancora in possesso di un tablet e di denaro contante pari a 75 euro, appena asportati dal ristorante.

Gli Agenti, bloccato l’uomo, appuravano che lo stesso era riuscito ad entrare nel ristorante forzando il vetro di una finestra del cortile tergale al locale, provvedendo pertanto a trarlo in arresto in flagranza di reato di furto aggravato, conducendolo in Questura e trattenendolo presso le camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo, mentre il denaro sottratto e il tablet venivano restituiti al proprietario del locale, che vi rientrava in possesso al momento della formalizzazione della denuncia.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità