Cronaca
CRONACA

Figline, carabinieri arrestano un uomo per violazione del divieto di avvicinamento dopo i maltrattamenti alla ex

L’uomo era stato già arrestato nel mese di agosto per maltrattamenti nei confronti dell’ex compagna allorquando si presentava presso l’abitazione della donna addirittura con un coltello in pugno ed in quell’occasione solo l’intervento tempestivo dei carabinieri aveva evitato ulteriori conseguenze.

Figline, carabinieri arrestano un uomo per violazione del divieto di avvicinamento dopo i maltrattamenti alla ex
Cronaca Firenze, 01 Ottobre 2021 ore 10:22

I Carabinieri militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Figline Valdarno, hanno tratto in arresto, in esecuzione ordinanza custodia cautelare, un uomo I.C. classe 1987 per violazione del divieto di avvicinamento nei confronti dell’ex compagna.

Domiciliari per un 34enne

Nello specifico, nel pomeriggio di ieri, i Carabinieri hanno rintracciato e notificato all’interessato l’ordinanza di custodia cautelare, sottoponendolo agli arresti domiciliari. L’uomo era stato già arrestato nel mese di agosto per maltrattamenti nei confronti dell’ex compagna allorquando si presentava presso l’abitazione della donna addirittura con un coltello in pugno ed in quell’occasione solo l’intervento tempestivo dei carabinieri aveva evitato ulteriori conseguenze.

Ed ancora anche in altre occasioni, antecedenti all’arresto, aveva avuto atteggiamenti aggressivi nei confronti della donna. Nonostante ciò nel mese di settembre aveva, in diverse occasioni, cercato di avvicinarsi all’ex compagna, incrociandola per strada o portandosi presso l’abitazione della stessa, incurante del divieto di avvicinamento a cui era sottoposto pertanto è scattato nuovamente l’arresto. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, dopo gli accertamenti di rito, hanno sottoposto l’uomo in regime di arresti domiciliari.

Già in pregresse situazioni, lo stesso aveva avuto atteggiamenti aggressivi nei confronti della donna, fino ad arrivare all’ultimo episodio.