Campi Bisenzio

Ex casello idraulico, intervengono i Carabinieri per fare il tampone ai migranti

Come segnalato dai nostri lettori si sono vissuti attimi di concitazione stamani in piazza Matteotti a Campi Bisenzio. 

Ex casello idraulico, intervengono i Carabinieri per fare il tampone ai migranti
Cronaca Piana Fiorentina, 21 Aprile 2021 ore 13:58

Ex casello idraulico, intervengono i Carabinieri per fare il tampone ai migranti

Come segnalato dai nostri lettori si sono vissuti attimi di concitazione stamani in piazza Matteotti a Campi Bisenzio.

Presso l'ex casello idraulico, dove è presente il centro di accoglienza dei migranti, si è reso necessario l'intervento dei Carabinieri per sottoporre gli ospiti alla somministrazione del tampone anti Covid-19 necessario per verificare se siano presenti o meno casi positivi al Coronavirus.

Da quanto appreso il personale sanitario incaricato di effettuare il test molecolare si sarebbe presentato stamani presso la strututra ma gli ospiti si sarebbero rifiutati di effettuare il tampone naso/oro-faringeo che, come noto, viene eseguito prelevando un campione di muco dal naso, bocca e faringe con un bastoncino cotonato. Per questo, intorno alle 11.30, si è reso necessario l'intervento dei Carabinieri.

Il centro migranti

Da circa 4 anni la Città Metropolitana di Firenze ha ceduto, in comodato d'uso gratuito, al Comune di Campi Bisenzio l'ex casello idraulico a Campi Bisenzio  con una finalità specifica: realizzare  un centro di prima accoglienza per cittadini extracomunitari migranti e fino ad oggi non si erano mai verificati problemi.