VAL DI BISENZIO

Droga, fucile e refurtiva trovati in casa di un 29enne a Vernio dai carabinieri di Vaiano

La polizia Municipale ha inoltre sequestrato l’abitazione in cui viveva per gravi irregolarità edilizie.

Droga, fucile e refurtiva trovati in casa di un 29enne a Vernio dai carabinieri di Vaiano
Cronaca Prato, 29 Dicembre 2020 ore 12:04

Sempre alta l’attenzione dei Carabinieri sul controllo del territorio e la prevenzione dei furti in abitazione.

Droga, fucile e refurtiva trovati in casa di un 29enne

Droga, un fucile e refurtiva. E’ quanto i Carabinieri della Stazione di Vaiano, nel corso di uno specifico servizio, hanno trovato ieri pomeriggio in un’abitazione nella frazione Sant’Ippolito di Vernio. Un blitz, eseguito con l’ausilio dei Carabinieri cinofili di Firenze, che ha portato all‘arresto di un 29enne albanese trovato in possesso di circa 80 grammi di marijuana, con il materiale occorrente per il confezionamento e la suddivisione delle dosi, di un fucile e numerosi oggetti (borse, telefonini e gioielli ecc.) dei quali non ha saputo giustificarne la provenienza.

Droga, fucile e refurtiva trovati in casa di un 29enne

Seguendo gli spostamenti sospetti dell’uomo, i Carabinieri di Vaiano sono giunti alla sua abitazione a Sant’Ippolito di Vernio. Nel corso della perquisizione, i militari hanno rinvenuto oltre alla droga, occultato in una camera adibita a rimessa per gli attrezzi, anche un fucile calibro 270, perfettamente funzionante, marca Sauer con relativo munizionamento. Dagli accertamenti l’arma è risultata rubata, il suo furto è stato denunciato lo scorso mese di maggio presso la Stazione Carabinieri di Vernio. Quanto rinvenuto dai Carabinieri è stato sequestrato. L’arma sarà consegnata al RACIS di Roma per gli accertamenti balistici. Le indagini dei militari di Vaiano proseguiranno per cercare di risalire ai legittimi proprietari degli oggetti rinvenuti che potrebbero essere stati trafugati in alcuni furti in abitazione nei comuni di Vernio e Vaiano. La polizia Municipale ha inoltre sequestrato l’abitazione in cui viveva per gravi irregolarità edilizie. L’arrestato è stato associato alla Dogaia in attesa dell’udienza di convalida. Dovrà difendersi dalle accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti nonché detenzione illegale di arma da fuoco e ricettazione.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità