La città riparte

Dopo la guerriglia, nel salotto buono di Firenze è tornata la normalità

Dopo gli scontri di ieri sera e le tante cariche della Polizia, stamani Firenze si è risvegliata attonita ma la normalità è tornata subito a scorrere.

Dopo la guerriglia, nel salotto buono di Firenze è tornata la normalità
Firenze, 31 Ottobre 2020 ore 13:41

Dopo la guerriglia, nel salotto buono di Firenze è tornata la normalità

Dopo l’inaudita violenza di ieri notte, quando i manifestanti hanno sfregiato il salotto buono della città con il lancio di alcune bombe carta, stamani la città di Firenze si è svegliata attonita ma la normalità ha ripreso subito il suo corso. Nelle vie principali del centro storico, come in via Tornabuoni, via Calzaiuoli, piazza Signoria o piazza Reppublica, tutto scorre regolarmente e sbuca anche qualche turista. L’antica giostra è tornata in funzione, i fiaccherai sono al loro posto ed il flusso di persone (sebbene non molto numeroso) si muove spedito tra le vetrine delle migliori boutique. È tornata, come ogni giorno d’altronde, la lunga fila di persone fuori dall’Antico Vinaio.

Già partita la conta dei danni

Certo, la conta dei danni e partita, ma al momento girovagando per il centro storico, tutto appare in ordine tranne qualche cartello stradale ancora divelto. Le strade sono state velocemente ripulite e non c’è alcuna traccia di vetri o detriti dopo la guerriglia di ieri sera.

Al momento sono quattro le persone arrestate per gli scontri, tanti altri sono i denunciati e circa dieci sono le forze dell’ordine rimaste contuse, seppure in modo lieve.

GUARDA LE FOTO

7 foto Sfoglia la gallery

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità