Efferato omicidio

Delitto di Santo Domingo, fra gli arrestati c’è anche un uomo di Carmignano

Nella vicenda dell'omicidio di Claudia Lepore a Santo Domingo compare la figura di Jacopo Capasso, di Carmignano, che è stato fermato dalla polizia: nei prossimi giorni dovrà chiarire la sua posizione davanti al giudice.

Delitto di Santo Domingo, fra gli arrestati c’è anche un uomo di Carmignano
Cronaca Prato, 24 Gennaio 2021 ore 11:40

Un violento omicidio che ha coinvolto la carpigiana Claudia Lepore: un assassino che ha già confessato ma due italiani arrestati per il delitto di Santo Domingo perché potrebbero avere un ruolo in tutta questa atroce vicenda. Ed uno dei due è di Carmignano.

Delitto di Santo Domingo, spunta il coinvolgimento di un uomo di Carmignano

Il video della tv di Santo Domingo con l’intervista “live” all’assassino reo confesso ancor prima di entrare nel commissariato di Polizia

Come riportato La Nazione ed il Tirreno, ci sono molti lati oscuri nella vicenda dell’omicidio che ha coinvolto la carpigiana Claudia Lepore, 57 anni, trovata morta all’interno di un frigorifero a Bavaro, nella zona più ad est di Santo Domingo dove viveva da oltre 10 anni.

L’assassino, come detto, ha già confessato e si chiama Antonio Lantigua, di 46 anni, ma ci sono altri aspetti da chiarire tanto che sono stati fermati due italiani: si tratta di Ilaria Benati, che era la compagna della donna trovata morta, e Jacopo Capasso di Carmignano, amico di quest’ultima.

L’uomo, conosciuto anche a Poggio a Caiano perché la madre gestiva una maglieria, già da qualche anno si era trasferito a Santo Domingoche si è consegnato alla polizia giovedì e ha raccontato la sua verità. Ma già dal giorno prima erano stati presi in custodia e sottoposti a fermo due italiani, Ilaria Benati di Modena, l’ex compagna di Claudia, e Jacopo Capasso di Carmignano, amico di Ilaria, da qualche anno trapiantato a Santo Domingo dopo aver vissuto in passato anche a Poggio a Caiano, dove la madre gestiva una maglieria.

Al centro di questo ulteriore colpo di scena, come riferisce la tv locale, un messaggio audio inviato dallo stesso Lantigua (soprannominato “El Chino”) indirizzato ad Ilaria Benati dove si parla di soldi da pagare: per la polizia è la somma che vuole avere per il lavoro portato a termine, cioè un omicidio su commissione.

Nei prossimi giorni i due italiani compariranno davanti al giudice dove potranno chiarire la loro posizione anche se, come riporta La Nazione, Capasso è riuscito a mettersi in contatto con la madre dicendogli che è tutto apposto.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli