Cronaca
le spaccate

Danneggia auto in sosta in via del Castagno a Prato, denunciato

Una dozzina di automobili danneggiate in via del Castagno: la Polizia individua il responsabile che è stato denunciato.

Danneggia auto in sosta in via del Castagno a Prato, denunciato
Cronaca Prato, 22 Novembre 2021 ore 19:02

Ieri mattina un equipaggio della Squadra Volante di questa Questura, in attività di prevenzione e controllo nella zona di Via Valentini ha riscontrato che una dozzina di autovetture parcheggiate lungo detta via ed in prossimità di via del Castagno erano state danneggiate nella notte e presentavano i vetri dei finestrini laterali e dei lunotti posteriori infranti.

Infrange i vetri di 12 auto in via del Castagno, scatta la denuncia

La zona era già all’attenzione di questa squadra Volante in quanto negli ultimi giorni durante il pattugliamento della Via Valentini e delle strade limitrofe erano state rilevate vetture in sosta con evidenti segni di analoghi danneggiamenti. Il personale notava che su alcuni finestrini dei veicoli danneggiati vi erano alcune macchie, che sembravano di sangue.
Gli operatori, unitamente a personale della Polizia Scientifica, iniziavano a raccogliere testimonianze e tracce per ricostruire l’accaduto.
Appariva subito evidente che il movente non fosse di natura patrimoniale, in quanto gli interni delle vetture si presentavano senza segni di manomissione.

Inoltre, si accertava che alcune telecamere di esercizi commerciali della zona avevano ripreso il fatto, ossia che poco prima delle ore.7.00 un uomo di apparente origine nordafricana, con una giacca azzurra, cappellino e jeans, si avvicinava ad alcune auto e le colpiva con un oggetto, infrangendo i vetri del finestrino e allontanandosi subito dopo.
Poco distante, venivano trovati alcuni fogli di giornale, sporchi di sangue, indizio che l’autore dei danneggiamenti potesse essersi ferito.

Mentre erano in corso i rilievi e gli accertamenti nelle vie limitrofe per valutare che i danni fossero localizzati e circoscritti alla zona, gli operatori della Squadra Volante notavano un individuo del tutto corrispondente, per abbigliamento e sembianze, a quello ritratto dalle immagini di videosorveglianza. L’uomo che aveva al seguito due biciclette delle quali non sapeva spiegare la provenienza, presentava evidenti ferite alle mani e, posto di fronte alle evidenze acquisite dagli operatori, ammetteva di essere stato l’autore dei danneggiamenti avvenuti nella prima mattinata, dichiarando di aver agito sotto effetto di alcool e di stupefacenti.

Sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di un martelletto frangivetro di 15 cm e di una roncola di 35 cm.

L’uomo veniva pertanto denunciato per il possesso di armi e oggetti atti ad offendere e per i danneggiamenti di cui si era reso protagonista.