Menu
Cerca
CRONACA

Dalla Regione 2,3 milioni di euro a Prato per la rigenerazione urbana, Bugetti (Pd): «Segnale di attenzione per la città nella sua interezza»

«Non solo centro storico ma anche quartieri. Vivibilità, sostenibilità e valorizzazione dell’esistente per un modo nuovo di vivere le città che può fare da modello in Toscana»

Dalla Regione 2,3 milioni di euro a Prato per la rigenerazione urbana, Bugetti (Pd): «Segnale di attenzione per la città nella sua interezza»
Cronaca Prato, 18 Marzo 2021 ore 18:06

Dalla Regione Toscana arrivano a Prato 2,3 milioni di euro per la rigenerazione urbana del Macrolotto Zero e dei quartiere San Paolo e Chiesanuova. Le risorse sono state destinate dalla Giunta regionale al Comune di Prato e serviranno a finanziare due interventi del Progetto di innovazione urbana “Piu Prato”, che si aggiungono ai cinque già avviati.

La consigliera regionale

«È un segnale di attenzione da parte della Regione nei confronti della città nella sua interezza – commenta la consigliera regionale Pd Ilaria Bugetti – che non è fatta solo di centro storico ma anche di quartieri. Sono risorse importanti che si inseriscono, premiandolo, in un progetto di riqualificazione di alcune aree strategiche della città, che punta a ripensarle migliorandone la vivibilità e l’attenzione alla sostenibilità, creando nuovi spazi pubblici valorizzando l’esistente. Un bell’esempio di rigenerazione che, dando nuova forma a strade, piazze e quartieri, guarda ad un modo nuovo di vivere le nostre città che potrà essere preso a modello anche da altre realtà della Toscana».

Nello specifico, le risorse serviranno al Macrolotto zero per la realizzazione di una “zona 30” a traffico moderato oltre a percorsi ciclopedonali e aree di sosta per le auto, mentre a San Paolo e Chiesanuova saranno impiegate per la riqualificazione di cinque aree pubbliche: il giardino di via Vivaldi, l’area sgambatura cani di via Zandonai, il giardino di via dell’Alberaccio e quello di via Lorenzo da Prato nel primo quartiere, il giardino di via del Campaccio e l’area scoperta di via dei Gobbi nel secondo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli