CRONACA

Cooperativa CAP partecipa a campagna per vaccinazione anti Covid: a disposizione un’area di 400 metri quadrati nel deposito a Prato

Dopo il welfare, anche il settore trasporto persone di Confcooperative Toscana Nord si mette a disposizione della campagna di vaccinazione anti Covid.

Cooperativa CAP partecipa a campagna per vaccinazione anti Covid: a disposizione un’area di 400 metri quadrati nel deposito a Prato
Cronaca Prato, 02 Aprile 2021 ore 10:37

Dopo il welfare, anche il settore trasporto persone di Confcooperative Toscana Nord si mette a disposizione della campagna di vaccinazione anti Covid. Sono state più di 200 le cooperative toscane operanti nel settore del welfare che hanno dato la propria disponibilità di uomini e spazi. A queste si è recentemente unita anche la Cooperativa CAP di Prato, storica azienda che da oltre 75 anni esercisce il trasporto pubblico nella provincia laniera. CAP ha predisposto un’area di circa 400 metri quadrati ricavata nel proprio deposito di via del Lazzeretto a Prato. Dotata di entrata indipendente e di cancello di sicurezza, può essere messa a disposizione sin da subito senza particolari commistioni con le attività produttive aziendali limitrofe.

Il presidente

“CAP negli anni è cresciuta di pari passo allo sviluppo della città di Prato – spiega il presidente Federico Toscano – ed è anche per questo che abbiamo voluto essere presenti in questo momento così difficile, ma allo stesso tempo, così carico di speranza nel poter tornare a riappropriarci della nostra quotidianità. Riteniamo che una larga e tempestiva campagna vaccinale sia l’unica maniera per uscire da questo periodo di incertezza e dolore: ecco perché abbiamo deciso di aderire all’invito di Confcooperative e dare la nostra disponibilità per la campagna vaccinale nazionale”.

“Abbiamo raccolto con grande soddisfazione la disponibilità di Cap - commenta Giuseppe Gori Presidente di Confcooperative Toscana Nord - e speriamo che non sia l’unica impresa del territorio a farsi avanti con spazi per la campagna di vaccinazione. Su questo abbiamo avviato una ricognizione nelle province di nostra competenza, sapendo che l'impresa cooperativa è parte del suo territorio e quindi può dare un contributo per vincere questa pandemia. Intanto auspico che il gesto di solidarietà di Cap sia accolto e che possa presto trasformarsi in un aiuto concreto alla campagna di vaccinazione della Toscana”.