Controlli a Firenze: 3 arresti e 3 denunce

Controlli a Firenze: 3 arresti e 3 denunce
Cronaca Firenze, 08 Luglio 2021 ore 11:56

L'attività di controllo del territorio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Firenze prosegue in maniera incessante, con particolare attenzione alla verifica del rispetto delle prescrizioni da parte delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale nonché alla prevenzione e  repressione dei reati in materia di droga. L’attività effettuata ha consentito di effettuare tre arresti  (due per evasione dagli arresti domiciliari e uno per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente) e tre denunce in stato di libertà.

Controlli a Firenze: 3 arresti e 3 denunce

I Carabinieri della Stazione di Firenze, nel pomeriggio di ieri,  hanno tratto in arresto per il reato di evasione e porto di armi od oggetti atti ad offendere S.K., pregiudicato tunisino, classe ’85. L’uomo, in atto sottoposto alla detenzione domiciliare presso un centro di accoglienza per stranieri per il reato di furto di portafogli ai danni di turisti, avvenuto a Firenze nel 2019, veniva rintracciato e controllato in Piazza del Mercato Centrale. La perquisizione effettuata sul posto ha permesso di rinvenire anche un coltello con una lama di 7 cm, di cui il tunisino ha cercato di disfarsi.

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Firenze, sempre nel pomeriggio di ieri, presso i giardini della Fortezza da Basso, hanno tratto in arresto in flagranza per  detenzione di stupefacente ai fini di spaccio Z.M., pregiudicato marocchino, classe ’92, irregolare sul territorio italiano. Lo stesso, alla vista dei militari operanti, si dava alla fuga gettando un involucro in cellophane, prontamente recuperato, che conteneva circa 25 grammi di hashish. Dopo un breve inseguimento a piedi i Carabinieri lo hanno bloccato in via della Cernaia. I successivi accertamenti hanno permesso di rinvenire sulla sua persona un panetto di 25 grammi di hashish, che occultava all’interno degli slip, e ulteriori 4 grammi sempre della medesima sostanza e la somma di 225 euro, ritenuta provento dell’attività illecita, che nascondeva all’interno del marsupio

Ubriaco a bordo di grossa cilindrata

A Borgo San Lorenzo, i Carabinieri del locale Nucleo Radiomobile hanno denunciato il conducente di un’ autovettura di grossa cilindrata, positivo all’alcooltest. Il giovane, di ventiquattro anni, originario del Sud America ma residente a Dicomano, già noto alle forze dell’ordine, durante un controllo effettuato sulla via Faentina, in piena notte, era alla guida della citata autovettura in stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di alcool oltre i limiti di legge. Inoltre, come accertato dai militari, la sua patente di guida risultava sospesa dalla Prefettura di Firenze, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti. Per questo motivo, oltre al deferimento per il reato di guida in stato di ebrezza alcoolica, gli operanti hanno applicato la sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per la durata di tre mesi.

Lite a Scandicci

A Scandicci, durante la notte, i Carabinieri del locale Nucleo Radiomobile, sono intervenuti in quel centro poiché era stata segnalata una lite ed hanno deferito in stato di libertà per il reato di minaccia aggravata e porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere M.B., 41enne del luogo, già noto alle Forze dell’Ordine. L’uomo, per futili motivi, ha aggredito con un bastone un conoscente. Entrambi hanno riportato lievi lesioni.

A Pontassieve fermato 19enne fiorentino

a Pontassieve, i Carabinieri del locale Nucleo Radiomobile, ieri sera, hanno sottoposto a controllato in via Aretina un 19enne fiorentino che era alla guida della propria autovettura. I successivi accertamenti hanno permesso di rinvenire nel vano portaoggetti un coltello della lunghezza di 18 cm; per tale motivo il giovane è stato denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere. Il coltello è stato posto sotto sequestro.