Sesto Fiorentino

Continua la protesta dei giostrai: “il Sindaco non può negarsi. Vogliamo un incontro”

Dopo l'annullamento del Luna Park disposto dall'amministrazione comunale continua a tenere banco la protesta dei giostrai. Stamani al presidio era presente anche Gianni Baudo, candidato di Toscana Civica alla prossime regionali.

Continua la protesta dei giostrai: “il Sindaco non può negarsi. Vogliamo un incontro”
Piana Fiorentina, 27 Agosto 2020 ore 14:19

Continua la protesta dei giostrai: “il Sindaco non può negarsi. Vogliamo un incontro”

La mobilitazione dei giostrai non si arresta e anche stamani sotto il Comune di Sesto Fiorentino erano presenti tanti operatori del Luna Park per contestare la decisione dell’amministrazione comunale di non prevedere l’installazione delle giostre in piazza Lavagnini.

“Domani – ha commentato Giovanni Chiccoli, rappresentante dei giostrai – avremmo dovuto aprire al pubblico ed invece le giostre non sono state montate visto il dietrofront dell’amministrazione comunale che prima aveva autorizzato il Luna park e poi ha cambiato idea in seguito all’aumento dei contagi da coronavirus. Da giorni, invano, chiediamo un incontro con il sindaco Lorenzo Falchi, noi vogliamo parlare con il primo cittadino. Nei giorni scorsi siamo riusciti a colloquiare solo con il segretario del Sindaco e con l’assessora Gabriella Bruschi ma mai con il Sindaco Falchi che continua a negarsi.  Stamani, per supportare la nostra manifestazione, sono arrivati anche alcuni colleghi titolari delle giostre presenti al Luna park allestito a Prato.  Tutti loro possono lavorare in piena sicurezza rispettando le diverse linee guida regionali anti contagio mentre a noi è stato negato di poter fare il nostro mestiere”.

Confermato il concerto della Liberazione

“Ciò che fa davvero arrabbiare – ha continuato Chiccoli – è  che a Sesto, seppur con nuove e restrittive disposizioni, è stato mantenuto il tradizionale concerto della Liberazione e la manifestazioni Liberi Tutti.  A noi, invece, non viene consentito di lavorare.”

Piena solidarietà da Gianni Baudo, candidato nella lista “Toscana Civica” per il rinnovo della Regione

Stamani ad esprimere piena solidarietà a tutti i giostrai era presente anche Gianni Baudo, consigliere comunale a Campi e capolista nella Piana di “Toscana Civica per il cambiamento” la lista in sostegno di Susanna Ceccardi alle prossime regionali di settembre.

“Tutta la categoria degli operatori dello spettacolo viaggiante – ha commentato – continua ad essere invisibile e bistrattata forse perché non assicurano un bacino elettorale al Comune. Non è accettabile che i giostrai subiscano queste gravi discriminazioni senza nemmeno avere la possibilità di incontrare il primo cittadino. Nessuno mette in dubbio le ragioni sanitarie e di sicurezza pubblica ma potevano essere assunte delle misure, ancor più restrittive, per poter  far comunque lavorare i giostrai”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità