CRONACA

Carabinieri forestali denunciano un pensionato per maltrattamenti sul cane e glielo portano via

E' accaduto nel comune di Empoli dove era detenuto, all'interno di un recinto, un cane meticcio maschio molto magro, con ossa sporgenti e con escoriazioni sulle articolazioni.

Carabinieri forestali denunciano un pensionato per maltrattamenti sul cane e glielo portano via
Cronaca Firenze, 08 Gennaio 2021 ore 11:14

Militari della Stazione Carabinieri Forestale di Empoli hanno ricevuto la segnalazione circa il maltrattamento di un cane e ne appuravano la veridicità constatando che  presso un immobile dismesso in Via Ponte a Elsa Brusciana in comune di Empoli era detenuto, all’interno di un recinto, un cane meticcio maschio molto magro, con ossa sporgenti e con escoriazioni sulle articolazioni, nonché alopecia.

Nel comune di Empoli

Veniva rintracciato il proprietario dell’animale, un pensionato della zona, al quale venivano richieste spiegazioni in merito allo stato fisico del cane e se l’animale fosse in cura presso un medico veterinario.
Alle risposte negative del proprietario, visto che l’animale era in evidente grave stato di malattia e denutrizione, i Carabinieri forestali chiedevano il supporto del servizio veterinario della USL Toscana Centro.
Il medico veterinario constatava lo stato di deperimento e di malessere del cane, confermandone il maltrattamento e  disponendone l’immediato allontanamento.

I Carabinieri forestali procedevano dunque a denunciare l’uomo all’AG per il reato di maltrattamento di animale, ai sensi dell’art. 544 ter del codice penale  ed eseguivano il sequestro penale preventivo d’iniziativa.

Il cane è stato quindi dato in custodia ad una Associazione animalista, presso il canile sanitario comunale. Viste le precarie condizioni fisiche del cane, lo stesso è stato immediatamente trasferito presso una clinica veterinaria convenzionata con il canile comunale, al fine di garantirgli le cure necessarie.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità