Menu
Cerca
COLTO SUL FATTO

Campi Bisenzio: esercitava abusivamente la professione di medico

Dentro l'appartamento trovate persone con le flebo attaccate...

Campi Bisenzio: esercitava abusivamente la professione di medico
Cronaca Piana Fiorentina, 30 Aprile 2021 ore 15:02

Campi Bisenzio. Sorpreso dai Carabinieri mentre esercitava abusivamente la professione di medico.

Esercitava abusivamente la professione di medico

Nel corso della mattinata, i Carabinieri della Compagnia di Signa hanno deferito in stato di libertà per i reati di esercizio abusivo di professione medica e ricettazione di farmacia F.J., cinese, classe ’67, già noti alle Forze dell’Ordine per reati della stessa specie. Nella circostanza, a seguito di segnalazione da parte di cittadini che evidenziavano un ingiustificato movimento di persone in ingresso e uscita dall’appartamento, i Carabinieri hanno effettuato una servizio di accertamenti che hanno portato alla illecita attività dell’uomo. In particolare, i militari operanti una volta all’interno dell’appartamento hanno potuto verificare la presenza di alcuni pazienti che stavano ricevendo la somministrazione di farmaci per via endovenosa mediante flebo: il tutto gestito dal denunciato che esercitava abusivamente la professione medica. Nel corso degli accertamenti i Carabinieri hanno rinvenuto numerosi farmaci in commercio sul territorio italiano, parte dei quali di libera vendita. Inoltre, alcuni locali dell’immobile erano stati adibiti a stanze per la degenza dei pazienti. L’immobile ed i farmaci venivano posti sotto sequestro.

Forza Italia: “Siamo stati noi a denunciare”

“Forza Italia esprime piena soddisfazione per il blitz effettuato stamani in via Cimabue a Campi Bisenzio dove è stato riscontrato un ambulatorio abusivo gestito da persone di nazionalità cinese. A darne comunicazione alle autorità nel febbraio 2020 siamo stati noi di Forza Italia e siamo dunque lieti che la nostra segnalazione abbia dato luogo all’accertamento odierno”.

Si esprimono così Paolo Gandola, capogruppo di Forza Italia e Angelo-Victor Caruso, coordinatore comunale azzurro che aggiungono:

“dopo aver ricevuto pressanti richieste da parte dei cittadini il 17 febbraio 2020 dopo un sopralluogo in zona, provvedevamo ad informare per iscritto il comandante della Polizia Municipale di Campi Bisenzio sulla probabile presenza di un ambulatorio abusivo in via Cimabue, circostanza poi effettivamente riscontrata stamani con il blitz operato dai Carabinieri della Compagnia di Signa ai quali va il nostro ringraziamento.

La situazione oramai era  ben nota a tutti in zona tanto che le lamentele dei cittadini erano quotidiane e circostanziate per il gran via vai di persone dall’abitazione posta a piano terra.

Oltre a questo, però, commentato gli esponenti azzurri, chiediamo alle autorità di intervenire con solerzia operando controlli in tutti gli esercizi commerciali presenti in via Cimabue e strade limitrofe,  la zona oramai è nota come la “China Town campigiana” vista la numerosa presenza di negozi cinesi.  Siamo tuttavia  felici, concludono Gandola e Caruso, che ancora una volta sia stata Forza Italia a dar vita all’accertamento dell’irregolarità presente, a conferma del grande lavoro di ascolto della cittadinanza che operiamo da sempre”.