INTERVENGONO LE GUARDIE ZOOFILE

Calenzano: cani lasciati in stato di abbandono

I residenti della zona se ne sono presi cura per un anno intero.

Calenzano: cani lasciati in stato di abbandono
Piana Fiorentina, 29 Giugno 2020 ore 14:53

Da circa un anno veniva segnalato dai residenti in località Secciano nel Comune di Calenzano, la presenza di due cani pastore maremmano abruzzese in stato di abbandono, lasciati liberi di vagare per la campagna circostante.

(Immagine di repertorio)

Cani lasciati in stato di abbandono

I cittadini residenti in loco si erano adoperati al fine di alimentare i due cani che erano inseparabili, in effetti veniva loro dato del cibo al momento che si presentavano alle abitazioni di Secciano.

Stante la difficoltà a fermare i due cani che si dimostravano diffidenti alla presenza delle persone, sono stati presi accorgimenti al fine di poter catturare i due soggetti.

Di fatto, con la collaborazione dei residenti in Secciano e il personale del Nucleo Guardie Zoofile della Sezione di Firenze i due cani sono stati fermati in un giardino chiuso con rete metallica e quindi catturati e consegnati al competente Servizio Veterinario – Toscana Centro – per l’identificazione dei due soggetti.

Successivamente veniva informato il personale del Nucleo che uno dei due cani era regolarmente microchippato quindi veniva rintracciato il proprietario del cane il quale giustificava di avere da tempo una casa in disponibilità in località Secciano, dove deteneva animali da cortile e il cane, per motivi di lavoro aveva dovuto spostare gli animali in altra zona mentre il cane non era riuscito a recuperalo in quanto si era allontanato dalla zona attraverso i varchi aperti nella rete di recinzione e si era allontanato dal luogo di stabulazione.

Avuta la comunicazione dalla ASL, immediatamente recuperava il proprio cane, mentre l’altro risultava sprovvisto di microchip è rimasto a disposizione dei Servizi Veterinari per gli incombenti del caso.

La persona è stata identificata e per i fatti a lui addebitati sono state contestate n. 2 violazioni amministrative per le mancate cautele atte ad impedire l’allontanamento del cane e per non aver tempestivamente comunicato alla competente Autorità la scomparsa dell’animale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità