Cronaca
Furto e tasso alcolemico elevato

Borgo San Lorenzo: un arresto e due denunce nel fine settimana

Borgo San Lorenzo: un arresto e due denunce nel fine settimana
Cronaca Firenze, 28 Marzo 2022 ore 11:05

Borgo San Lorenzo. Controllo del territorio; un arresto in flagranza e due denunce.

Un arresto e due denunce nel fine settimana

Nel fine settimana appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia di Borgo San Lorenzo, impegnati nei servizi di prevenzione del territorio, hanno deferito due persone ed arrestata una terza in situazioni e momenti diversi. La prima è stata ripresa dal sistema di videosorveglianza installato all’interno di un’azienda formativa locale. Il responsabile della stessa, appena ricevuto l’allert, ha subito informato la Centrale Operativa dei Carabinieri. I militari, visionate le immagini, hanno riconosciuto l’autore del fatto, un italiano di 54 anni, con precedenti di Borgo San Lorenzo: dopo essersi introdotto nella struttura, aveva preso un giubbotto allontanandosi dopo aver sentito l’allarme acustico nel frattempo entrato in funzione. È stato poi rintracciato nel centro cittadino: il capo di vestiario è stato recuperato e restituito al proprietario.

Nell’arco notturno, in Scarperia e San Piero, i militari dell’Arma, durante i controlli all’uscita dei locali da ballo, mirati a garantire la sicurezza degli utenti della strada, hanno fermato un motociclista, alla guida di un potente mezzo sportivo. Lo stesso guidava però in stato di alterazione psicofisica, dovuta all’assunzione di alcol, come rilevato dal test etilometrico: 1,54 g/l il valore registrato, ben al di sopra del limite legale. La sua patente di guida è stata immediatamente ritirata dagli operanti. Nel corso della stessa attività, altri due automobilisti sono stati sanzionati amministrativamente per il superamento del limite alcolemico, al di sotto però della soglia prevista per il deferimento penale.

Nella tarda mattinata di domenica, i Carabinieri sono dovuti intervenire ancora una volta nell’azienda formativa di Borgo. Questa volta, grazie alla tempestiva segnalazione del responsabile della struttura, i militari hanno colto in flagranza di reato di furto un uomo, italiano, già noto alle forze di polizia, di 47 anni, domiciliato in questo centro. Lo stesso, forzata una porta di ingresso, aveva già prelevato denaro contante, custodito in una cassetta di sicurezza, e un capo di abbigliamento; sorpreso dai militari ha tentato di allontanarsi venendo però subito fermato. Recuperata l’intera refurtiva, restituita agli aventi titolo. L’uomo, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza e nella mattinata sarà giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Firenze.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter