L’Associazione Tumori Toscana compie 20 anni

Traguardo di rilievo per un gruppo che continua a crescere e a fornire assistenza gratuita ai malati della Toscana, ecco nuovi medici per aumentare la qualità

L’Associazione Tumori Toscana compie 20 anni
Firenze, 30 Gennaio 2019 ore 13:00

Festeggiamenti per il ventennale dell’Associazione Toscana Tumori, sempre più punto di riferimento per i malati toscani. Il Dottor Giuseppe Spinelli, attuale Presidente dell’Associazione, ha confermato i grandi aumenti nei numeri fatti registrare dal gruppo, che ormai da 20 anni offre gratuitamente il proprio aiuto ai malati dell’intera regione. Il Dottor Spinelli spiega come si siano evolute le cure col tempo e come oggi sia importante il lavoro di un nutrizionista; per questo motivo si è fatto uno sforzo in più per poter aggiungere tre nuovi medici e appunto una nutrizionista per rafforzare l’organico dell’ATT.

 

 

Dottor Spinelli: “E’ un punto di partenza per i prossimi venti anni”

Il 2019 rappresenta un anno speciale per l’Associazione Tumori Toscana, ricorre infatti il ventennale della sua fondazione ad opera dell’attuale Presidente, il Dottor Giuseppe Spinelli. Venti anni di attività dedicati alle Cure Domiciliari Oncologiche gratuite offerte ai malati della Toscana. Un traguardo importante per un’Associazione che continua a crescere come dimostra anche l’ultimo bilancio assistenziale che ha raggiunto quota 1.241 pazienti assistiti nel 2018; grazie ad un’equipe di medici, psicologi, infermieri professionali ed operatori socio-sanitari. Tutti i professionisti sono retribuiti dall’Associazione ma forniscono servizi completamente gratuiti. La missione che da anni caratterizza e distingue l’A.T.T. è di dare riscontro tempestivo ad un sempre crescente numero di malati di tumore, oltre che una cura globale dei malati. “Inoltre negli anni – spiega il Dottor Spinelli- abbiamo adeguato i nostri servizi a quelle che sono le nuove esigenze del malato oncologico che, ad esempio, ad oggi accede alle nostre cure anche in una fase attiva di malattia”. Proprio per far fronte all’aumento delle richieste di assistenza e alla maggiore complessità dei pazienti, tre nuovi medici e una nutrizionista andranno a rafforzare l’organico dell’A.T.T. Lo ha annunciato lo stesso Spinelli precisando che si tratta di un investimento importante, finalizzato ad offrire delle cure domiciliari sempre più qualificate e personalizzate. “In particolare quello del nutrizionista è un ruolo – continua il Dottor Spinelli – che riteniamo fondamentale al fine di garantire ai pazienti, seguiti a domicilio, un approccio personalizzato al trattamento dei problemi nutrizionali in modo da avere una migliore qualità di vita”. “I professionisti che collaborano con l’A.T.T. sono il nostro vero punto di forza – dichiara Spinelli – Il nostro intento è quello di individuare e valorizzare le giuste competenze, puntando anche sulla continua formazione”. “Grazie anche a questi nuovi arrivi speriamo di poter proseguire e migliorare il cammino percorso fin qui – prosegue Spinelli – Attualmente l’A.T.T. fa parte dello spirito e della quotidianità dei cittadini di Firenze, Prato e Pistoia perché in questi anni abbiamo avuto un impatto forte e positivo su gran parte delle famiglie del territorio. Sono oltre 14.000 i pazienti che abbiamo curato dal 1999 ad oggi entrando ogni giorno nelle loro case e facendoli sentire tutelati, sia dal punto di vista medico che degli affetti; e tutto questo è reso possibile dagli oltre 300 volontari che da sempre dedicano il loro tempo per permetterci di portare avanti i nostri servizi gratuiti. “Se l’A.T.T. è ormai un punto di riferimento, il merito è di tutti coloro che hanno condiviso con noi il nostro impegno contro il tumore e nei prossimi mesi ci saranno tutta una serie di iniziative e appuntamenti per festeggiare insieme questo ventennale, consapevoli che non si tratta di un punto di arrivo ma di un nuovo punto di partenza per i prossimi vent’anni” conclude il Dottor Spinelli.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità