CRONACA

Anziano resta bloccato nell’androne del suo palazzo a Firenze: due agenti della Polizia di Stato lo hanno soccorso e trasportato in braccio fino al suo appartamento al quarto piano

Secondo quanto ricostruito l’uomo, ultraottantenne, al rientro da un periodo di vacanza, non riusciva a raggiungere il proprio appartamento a causa di problemi motori.

Anziano resta bloccato nell’androne del suo palazzo a Firenze: due agenti della Polizia di Stato lo hanno soccorso e trasportato in braccio fino al suo appartamento al quarto piano
Firenze, 03 Settembre 2020 ore 14:17

Da sempre la Polizia di Stato oltre alla prevenzione e alla repressione dei reati si occupa anche del soccorso pubblico, impegnandosi quotidianamente in prima linea al servizio dei cittadini. Ne è un esempio l’episodio che ieri pomeriggio ha visto protagonisti due poliziotti della Questura di Firenze che non hanno esitato a portare in braccio, salendo quattro piani di scale, un signore anziano che era rimasto bloccato nell’androne del proprio palazzo (senza ascensore) in pieno centro a Firenze.

La ricostruzione

Secondo quanto ricostruito l’uomo, ultraottantenne, al rientro da un periodo di vacanza, non riusciva a raggiungere il proprio appartamento a causa di problemi motori. A dare l’allarme al 113 è stata la giovane nipote che si è rivolta alla Polizia non sapendo a chi poter chiedere aiuto in una tale situazione.

La Sala Operativa 113 non ha perso neanche un minuto ed ha inviato sul posto una volante. Un Ispettore (il capo squadra) ed un Agente hanno sollevato l’anziano e, con tutte le precauzioni del caso, lo hanno trasportato in braccio percorrendo una ripida rampa di scale per quattro piani consecutivi.

“Per fortuna che ci siete!” ha esclamato la nipote dell’85enne ringraziando l’operatrice del 113 che non ha potuto fare a meno di ricordare il motto della Polizia di Stato: “ESSERCI SEMPRE”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità