Attualità
Sesto Fiorentino

Sesto Fiorentino, sette giorni di appuntamenti dedicati all’infanzia con “Per fare un nido…”

Dal 18 al 27 novembre incontri, convegni e laboratori per adulti e bambini.

Sesto Fiorentino, sette giorni di appuntamenti dedicati all’infanzia con “Per fare un nido…”
Attualità Piana Fiorentina, 11 Novembre 2022 ore 18:05

Sesto Fiorentino, sette giorni di appuntamenti dedicati all’infanzia con “Per fare un nido…”

Una settimana di eventi per mettere al centro la cultura dell’infanzia e le esigenze della delicatissima fascia di età da zero a sei anni: si aprirà venerdì 18 novembre, con una tavola rotonda di confronto tra educatori, esperti e amministratori, il programma di “Per fare un nido…” promosso dal Comune di Sesto Fiorentino con il patrocinio della Regione Toscana, dell’Istituto degl’Innocenti e dell’Università di Firenze.

La manifestazione è stata presentata ieri in conferenza stampa dall’assessore alle politiche educative Sara Martini insieme alla dirigente del Settore servizi alla persona Luisa Sarri e alla coordinatrice pedagogica comunale Maria Laura Lachi.

Tanti gli eventi in programma

Si parte venerdì 18 ottobre alle 15 con la prima sessione del convegno “Il cantiere 0/6: generare alleanze per crescere insieme” presso il Cinema Grotta che proseguirà la mattina di sabato 19 novembre presso lo spazio convegni del Cnr. Sempre sabato, alle 16,30, si terrà l’inaugurazione della mostra “Immagina un nido” presso la biblioteca Ragionieri. Da lunedì 21 a venerdì 25 novembre tutti i giorni in biblioteca si terranno laboratori e incontri per adulti e bambini, tra cui quelli con lo scrittore Bruno Tognolini (23 novembre) e con l’illustratore Simone Frasca (25 novembre). Sabato 26 novembre spazio anche ad altre forme espressive e linguaggi con “Il prato fiorito” di Hervè Tullet che sarà realizzato davanti al nido di Querceto e lo spettacolo “Grandi diritti per piccoli principi” presso il Cinema Grotta. A chiudere la manifestazione domenica 27 novembre sarà la scuola di musica “Bruno Bartoletti” con il concerto “Il carnevale degli animali” (Villa San Lorenzo, ore 11,30).

“Il 20 novembre ricorre l’anniversario dell’approvazione della Convenzione Onu sui diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza - ricorda l’assessore alle politiche educative Sara Martini - Vogliamo celebrare questa ricorrenza con una settimana di eventi, di discussione e di riflessione sulla cultura dell’infanzia e la promozione dei diritti dei bambini.
A Sesto i piccoli da zero a sei anni sono poco più di 2400, quasi il 5% della popolazione. Un segmento importante che necessita di cura e attenzione da parte di tutta la città.

I nidi comunali e privati accolgono circa 400 bambini, a cui si aggiungono i 1100 delle scuole dell’infanzia, dando vita ad una realtà educativa e di servizi alle famiglie particolarmente variegata e importante”.

Il grande impegno per l’infanzia da parte del Comune di Sesto è testimoniato anche dai numeri dell’Ente: ammontano infatti 4,9 milioni di euro le risorse destinate per interventi a favore dell’infanzia nel bilancio del Comune di Sesto Fiorentino, pari a quasi il 9% delle spese di parte corrente.
Nei nidi a gestione diretta sono occupati 24 educatori, a cui si aggiungono i sei funzionari dell’Ufficio servizi all’infanzia.

“Già dal titolo della manifestazione abbiamo voluto richiamare l’idea del nido come spazio che sa di calore, porto sicuro, luogo di cura - dice ancora Martini - La città che siamo impegnati a costruire vogliamo che sia a misura di infanzia, un luogo complesso in cui crescere sicuri e da cui spiccare il volo.

Da questo punto di vista Sesto è sempre stata all’altezza della sfida, tanto da essere ormai prossima a tagliare il traguardo dei 50 anni di attività dei nidi”.

Seguici sui nostri canali