Attualità
TEMA CALDO

Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro: Confesercenti e Inail a confronto sul "Codice etico"

Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro: Confesercenti e Inail a confronto sul "Codice etico"
Attualità Firenze, 07 Ottobre 2021 ore 17:15

Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro sono tematiche importanti e molto attuali nella discussione quotidiana in materia di imprese e gestione delle risorse umane. Questo il tema al centro del proficuo incontro, che si è svolto giovedì 7 ottobre tra i dirigenti Confesercenti Firenze, guidati dal Presidente Claudio Bianchi, dalla Vice Presidente Ilaria Scarselli, dal Direttore  Alberto Marini e dal Vice Direttore Luca Bartolesi, ed il Direttore della sede INAIL di Firenze Michele Brignola.

Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Un confronto costruttivo che ha offerto importanti spunti di riflessione ed ha segnato il punto di inizio per una proficua collaborazione tra Confesercenti Firenze, e le aziende rappresentate, ed INAIL. Durante l’incontro sono state trattate le modalità con le quali le aziende possono ridurre il costo dei contributi obbligatori INAIL a fronte di interventi aggiuntivi a quelli previsti dalla legge in materia di salute e sicurezza.

In particolare, sono stati approfonditi argomenti inerenti alla predisposizione di un Codice Etico da adottare in ambito aziendale, che contenga misure comportamentali volte a ridurre e eliminare il fenomeno delle molestie e delle violenze sui luoghi di lavoro, soprattutto in ottica di violenza di genere contro le donne; ed inoltre l’importante tema del reinserimento nel mondo del lavoro dei disabili, vittime di incidenti nei luoghi di lavoro.

Sia i dirigenti Confesercenti che il Direttore Brignola si sono trovati concordi nell’affermare quanto sia importante, per le piccole e medie imprese, il tema della prevenzione e della formazione per sensibilizzare comportamenti idonei e corretti in ambito di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, a sostegno della parità di genere e contro fenomeni di violenza e discriminazione verso le donne.

Infine Confesercenti Firenze e INAIL hanno condiviso di attuare specifiche concrete iniziative utili a sviluppare e mettere in pratica un modello organizzativo che preveda, per le imprese, procedure codificate, processi di verifica e monitoraggio che conducono a risultati certi, anche economici, in favore delle imprese.

I rappresentanti di Confesercenti, in primis il Presidente e la Vice Presidente, ringraziano il Direttore INAIL Michele Brignola per la disponibilità e l’impegno dimostrati.