AIUTARE GLI ALTRI

Prepararono la cena ad anziana sola: due poliziotti della Questura di Firenze premiati dal Rotary

Premiati per aver aiutato durante la pandemia un'anziana sola a letto che digiunava da giorni, a cui hanno preparato in piatto di pasta.

Prepararono la cena ad anziana sola: due poliziotti della Questura di Firenze premiati dal Rotary
Attualità Firenze, 02 Luglio 2021 ore 12:56

Due poliziotti della Questura di Firenze sono tra i vincitori del premio «Il valore del coraggio 2021» del Rotary Club Firenze Nord.

Qui il nostro articolo in cui parlava di come la donna avesse chiamato la Polizia e gli agenti arrivati a casa le hanno preparato un piatto di pasta per cena.

Due poliziotti premiati dal Rotary

È il riconoscimento che il club assegna a cittadini che si sono particolarmente distinti in azioni a favore della collettività.

Destinatari del premio sono l’Assistente Antonio Arrichiello e l’Agente Giuseppe Colatrella, in servizio presso l’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Firenze.

La motivazione, letta dal presidente del Rotary Firenze Nord Marco Parducci, indica che «con encomiabile impegno umano prestavano assistenza ad una persona anziana durante l’emergenza sanitaria Covid-19».

«Il coraggio - ha poi precisato lo stesso presidente - non è solo quello che si mette in pratica, ma anche quello che si riesce a trasmettere alle persone fragili».

Per cosa sono stati premiati

L’episodio è del 30 maggio 2020 quando i due poliziotti a bordo della Volante vengono inviati in soccorso di una signora di 87 anni, in quel momento sola in casa e immobile sul letto, che ha chiesto aiuto alla Polizia.

L’Assistente Arrichiello e l’Agente Colatrella capiscono subito che la donna ha bisogno soprattutto di mangiare: si improvvisano così cuochi e, con quello che trovano, le preparano un piatto di pasta al pomodoro.

La signora ritrova così il sorriso, ma soprattutto il coraggio.

Alla consegna della targa del Rotary, mercoledì scorso durante la serata di fine anno rotariano 2020-21, era presente il dottor Giuseppe Solimene, Vicario del Questore di Firenze.

A nome e per conto dei due premiati, un contributo è stato versato dal Rotary Firenze Nord al Piano “Marco Valerio” per l’assistenza continuativa dei dipendenti della Polizia di Stato con figli minori affetti da patologie ad andamento cronico.