Attualità
l'arteria stradale

Pioggia di soldi per la Fi-Pi-Li, ma la Lega con Galli e Meini è dubbiosa: "Basteranno per eliminare i disagi?"

Fondi stanziati importanti in arrivo per la Fi-Pi-Li ma sull'argomento nascono le perplessità da parte dei consiglieri regionali della Lega Giovanni Galli ed Elena Meini.

Pioggia di soldi per la Fi-Pi-Li, ma la Lega con Galli e Meini è dubbiosa: "Basteranno per eliminare i disagi?"
Attualità Piana Fiorentina, 18 Febbraio 2022 ore 18:18

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dai consiglieri regionali della Lega Giovanni Galli ed Elena Meini in merito agli ultimi sviluppi di fondi in arrivo per quanto concerne la Fi-Pi-Li.

Fondi per la Fi-Pi-Li, le domande dei consiglieri Lega Galli e Meini

"La Firenze-Pisa-Livorno-affermano Giovanni Galli ed Elena Meini, Consiglieri regionali della Lega-è una vera e propria vergogna per la nostra Regione, stante gli atavici disagi a cui sono sottoposti quotidianamente gli utenti che la percorrono." "Negli anni, infatti-proseguono i Consiglieri-l'inefficiente tandem di gestori formato dalla Regione e dalla Città metropolitana, non è mai riuscito, in modo adeguato e continuativo, a rendere percorribile e sicura un'arteria che è sicuramente strategica."

"Ora-precisano gli esponenti leghisti-verranno messi a disposizione oltre trenta milioni di euro per una serie d'interventi e si guarda, poi, come un elemento salvifico per il bene della superstrada, etichetta che mal s'addice alla Fi-Pi-Li, la costituzione della società Toscana Strade, la cui nascita, peraltro, non appare così vicina nel tempo." "Intanto-sottolineano i rappresentanti della Lega-si parla di renderla a pagamento, quantomeno per i mezzi pesanti; un'ipotesi che rispediamo al mittente, considerando anche le difficoltà economiche che la pandemia sta creando pure agli autotrasportatori."

"Insomma-concludono Giovanni Galli ed Elena Meini-sinceramente, con tutto il rispetto, noi non ci fidiamo granchè dell'accoppiata Giani-Nardella: cosa ne pensano gli automobilisti che utilizzano la predetta strada?"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter