L'iniziativa

Gruppo Cimbali: l’arte del caffè espresso lungo tutto lo stivale arriva a Firenze

Un viaggio ideale attraverso le piazze più belle e i locali storici più noti d’Italia, per riscoprire il piacere del caffè e le bellezze del nostro Paese in un’ottica di fiduciosa ripartenza che mette al centro il settore HoReCa e i suoi attori.

Gruppo Cimbali: l’arte del caffè espresso lungo tutto lo stivale arriva a Firenze
Attualità Firenze, 30 Agosto 2021 ore 11:01

Gruppo Cimbali: l’arte del caffè espresso lungo tutto lo stivale arriva a Firenze

Riscoprire il piacere della pausa caffè godendo della bellezza delle piazze italiane attraverso un viaggio ideale tra i locali storici più noti. Un caffè preparato rigorosamente con una macchina per espresso di Gruppo Cimbali che, con i suoi brand LaCimbali e Faema, presenzia da decenni sui banconi di bar e caffetterie nelle piazze più rappresentative delle principali città - tra cui Milano, Venezia, Firenze, Pisa, Roma, Napoli, Lecce e Palermo.

Da Nord a Sud, attraverso una fotogallery curata direttamente e orgogliosamente dai titolari dei locali, Gruppo Cimbali vuole raccontare il piacere di bere un buon caffè nelle location simbolo delle principali città italiane, e che hanno scelto le macchine del gruppo per offrire ai propri clienti una pausa caffè unica e inimitabile. Un viaggio ideale attraverso i locali storici che hanno reso l’Italia - e il caffè all’italiana - famosi in tutto il mondo, ma non solo: il tema centrale di questo viaggio, infatti, è soprattutto la ripartenza. Riassaporare un caffè tra la gente, lasciandosi lusingare dalle bellezze del nostro Paese, è quanto di più ci è mancato in questo ultimo anno e mezzo.

Un modo per ripartire con fiducia

Una ripartenza fiduciosa e che mette al centro proprio il settore HoReCa e i suoi attori, tra cui i baristi italiani che, da anni, si affidano a Gruppo Cimbali per regalare ai propri clienti una vera esperienza di gusto, molto più di una semplice bevanda. Le piazze, cuore pulsante delle città, da sempre luogo di incontro e di scambio, ci riportano alle nostre vecchie abitudini pre-Covid, ma con una nuova visione e prospettiva: tra una mescolanza di gente, turisti e non, oggi possiamo lasciarci guidare di nuovo dal profumo del caffè, ammirando le nostre città, ricordandoci al contempo quanto siamo fortunati ad essere nati e cresciuti in un Paese ricco di storia e cultura come il nostro.

“Con orgoglio, possiamo dire di essere sempre presenti nelle location simbolo delle principali piazze d’Italia – dichiara Josep Feixa, Direttore Vendite Italia di Gruppo Cimbali -. Italiani e turisti apprezzano sempre di più la nostra passione e cultura del caffè espresso. Gustare la bevanda più famosa al mondo riscoprendo le bellezze del nostro Paese significa tornare – seppur con le dovute distanze fisiche – a quella normalità che tanto ci mancava. Sapere che il caffè bevuto nei locali simbolo delle città italiane proviene dalle nostre macchine, ci riempie di orgoglio e passione, e rende ancor più forte la nostra volontà di essere ambasciatori della cultura del caffè espresso nel mondo”.

 L'iniziativa si terrà anche a Firenze 

Il viaggio ideale fa tappa anche nel centro storico fiorentino presso il Caffè Paszkowski.

Fondato nel 1903 come birreria dall'omonima famiglia polacca, il Paszkowski divenne ben presto un tipico “Caffè-concerto”, prerogativa che lo rese famoso in tutto il mondo e che lo distingue tutt’oggi da tutti gli altri locali del centro. Punto di incontro di intellettuali fiorentini o di passaggio a Firenze fin dalla sua fondazione (basti pensare a Giovanni Papini, Dino Campana, Gabriele D’Annunzio, Eugenio Montale e tanti altri), il locale domina oggi la meravigliosa piazza della Repubblica con serate musicali, eventi, convegni, meeting e sfilate di moda. Dichiarato Monumento Nazionale nel 1991, il Paszkowski ospita la formidabile Cimbali M100, con scocca in color oro che riprende le nuance interne del locale.