Attualità
Firenze

Firmata la dichiarazione di Firenze, Nardella: “Carta Vescovi-Sindaci Mediterraneo fatto storico"

Per il sindaco di Firenze “Un passo in avanti partendo da Giorgio La Pira".

Firmata la dichiarazione di Firenze, Nardella: “Carta Vescovi-Sindaci Mediterraneo fatto storico"
Attualità Firenze, 26 Febbraio 2022 ore 17:24

Firmata la dichiarazione di Firenze, Nardella: “Carta Vescovi-Sindaci Mediterraneo fatto storico"

Oggi pomeriggio presso il nuovo Auditorium dell’ Teatro del Maggio di Firenze” è stata sottoscritta la dichiarazione di Firenze redatta da sindaci e vescovi del Mediterraneo al termine di un forum congiunto in corso nel capoluogo toscano.

Il commento del sindaco Nardella

“Non sono solito usare parole roboanti o essere troppo enfatico ma questa dichiarazione è una conquista storica - ha commentato il sindaco di Firenze Dario Nardella - è dunque, un punto di arrivo ma anche un punto di partenza. Il nostro desiderio non è solo portarla al Santo Padre, che ringraziamo perché ci ha sostenuto, ma vogliamo portarla anche ai leader internazionali, ai capi di Stato e di Governo. Cominceremo questo pellegrinaggio perché questa dichiarazione comincia a vivere da oggi”

Un passo in avanti partendo da Giorgio La Pira

“Abbiamo fatto un passo in avanti partendo da Giorgio La Pira – ha aggiunto il sindaco - viene naturale dire che rispetto al suo tempo abbiamo fatto tanti passi indietro: le guerre sono aumentate, l'inquinamento non c'era e oggi affligge il Mediterraneo. Oggi – ha sottolineato - abbiamo sboccato una situazione e aggiunto un pezzo al grande mosaico della pace: mai prima di ora sindaci di città importantissime a maggioranza musulmana avevano firmato un documento di impegni insieme ai vescovi cattolici. Un grandissimo passo, il segnale più forte che potevamo dare in questo momento di guerra. Siamo per la pace e chiediamo che parta subito un negoziato di pace”.

“Tutto – ha ricordato il sindaco Nardella - è nato da un conversazione con il presidente della Cei nell'ottobre del 2020. Da allora sono successe tante cose ma non abbiamo mai spesso di lavorare insieme. Per questo ringrazio tutta la Conferenza, monsignor Raspanti che insieme all'ambasciatore Maggi Pinto e al supporto di molti altri, hanno fatto un paziente lavoro artigianale di cesello. E un grazie alle donne e uomini che ci hanno consentito di realizzare queste giornate”.

“Questo – ha concluso - è un giorno che terrò nel cuore per tutta la vita. Da quando sono sindaco sicuramente è la cosa più impegnativa che abbia mai potuto fare”.

GUARDA LE FOTO

10 foto Sfoglia la gallery

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter