Attualità
la collaborazione

Da Prato si studia l’influenza del vento sulle cattedrali, anche su Notre Dame de Paris

Il laboratorio “Galleria del Vento del Criaciv”

Da Prato si studia l’influenza del vento sulle cattedrali, anche su Notre Dame de Paris
Attualità Prato, 19 Settembre 2021 ore 13:15

Vi siete mai chiesti quali possano essere gli effetti delle pressioni esercitate dal vento sugli edifici e sulle strutture che quotidianamente ci circondano? A fornire una risposta a questa domanda, ci hanno pensato i ricercatori del laboratorio “Galleria del Vento del Criaciv” (Centro Inter-Universitario per l’Aerodinamica delle Costruzioni e l’Ingegneria del Vento), attiva presso il polo universitario di Prato in piazza Ciardi. Il laboratorio, presente nella nostra città dal lontano 1994, si inserisce all’interno di un capannone lungo ben 24 metri che ospita al suo interno oltre al motore principale, capace di ricreare al meglio il vento naturale, tutta una serie di strumenti quotidianamente consultati ed utilizzati non soltanto dai ricercatori, ma anche dagli stessi studenti universitari per i loro lavori di ricerca e di tesi sperimentale. «La nostra città deve essere fiera di accogliere quello che ad oggi rappresenta il fulcro di uno dei gruppi di ricerca più attivi e promettenti all’interno del panorama italiano dell’Ingegneria del Vento – ha spiegato Claudio Mannini, responsabile del locale e docente universitario presso il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale di Firenze – Il nostro lavoro ruota interno all’analisi e alla descrizione che l’azione dal vento esercita su strutture civili di varia natura, siano essi edifici di grandi dimensioni piuttosto che ponti o viadotti, attraverso metodo scientifico, ossia sulla base di sperimentazioni e osservazioni sul campo». Un impegno quotidiano quello dei ricercatori del nostro territorio, che ha permesso al laboratorio di espandere il proprio operato fuori dai confini toscani e aprire le proprie porte a collaborazioni nazionali e internazionali importanti, fra cui quella con l’Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano o con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti marocchino del 2019. L’ultimo studio in corso, raccontato e trasmesso sul grande schermo su Rai1 ad “Unomattina Estate”, vede coinvolto il laboratorio pratese in una collaborazione con l’Università di Versailles. «Il progetto nasce per volontà del Professor Paolo Vannucci, docente di meccanica presso l’Università francese da diversi anni – ha spiegato Mannini – che ci ha contattati diversi mesi fa per coinvolgerci nello studio dell’influenza che il vento ha sulle grandi cattedrali gotiche europee con particolare riferimento a Notre Dame di Parigi. Lo studio, oltre a noi, interessa anche l’Università di Bordeaux la quale ha realizzato una stampa 3D della cattedrale, che ci è stata poi inviata e sulla quale è stato possibile lavorare e osservare le pressioni e le forze generate dal vento, studiando l’effettiva sicurezza della struttura specie a seguito del danneggiamento subito a causa dell’incendio dello scorso anno e pensando a possibili modalità per rendere quest’ultima ancora più efficiente». L’ennesimo progetto coraggioso quello dei ricercatori pratesi che premia ancora una volta il laboratorio della nostra città, il quale aprirà le proprie porte ai cittadini pratesi venerdì 24 settembre in occasione della manifestazione ideata e promossa dalla Commissione Europea con lo scopo di diffondere la cultura scientifica.