Attualità
nuovi disagi

Treni regionali nel caos fra Firenze ed Empoli, nuovo affondo di Pavesi e Giannelli (Fdi)

Secondo le esternazioni di Pavesi e Giannelli (Fdi), anche il 27 dicembre 2021 è stata una giornata campale per quanto concerne il trasporto regionale su ferrovia, soprattutto fra Firenze ed Empoli.

Treni regionali nel caos fra Firenze ed Empoli, nuovo affondo di Pavesi e Giannelli (Fdi)
Attualità Firenze, 27 Dicembre 2021 ore 16:45

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dai referenti di Fratelli d'Italia Giampaolo Giannelli e Federico Pavese in merito a nuovi problemi per i pendolari subito dopo Natale nell'area tra Firenze, Empoli e Siena per quanto riguarda i treni.

Trasporto ferroviario regionale, altro lunedì di disagi fra Firenze, Empoli e Siena

E così, lunedì 27 dicembre, ricomincia il lavoro e ricominciano, come sempre, i problemi per i pendolari. Basti pensare che sono addirittura almeno 16 i regionali cancellati nella tratta Firenze - Empoli - Siena, Firenze - Empoli, Firenze - Prato - Empoli e viceversa. La motivazione ufficiale di Trenitalia, "riprogrammazione dell'offerta commerciale", altro non vuol dire se non che manca il personale; la cosa pesante per i pendolari è che questo stato di indisponibilità potrebbe andare avanti anche nei prossimi giorni. Il rischio è quindi quello di trovarsi dei treni particolarmente affollati, alla faccia del distanziamento e della sicurezza anti-Covid.

Quel che è particolarmente grave è che, oltre ad una palese incapacità nella programmazione da parte di Trenitalia, la falla riguarda anche la mancata organizzazione di servizi sostitutivi. Particolarmente grave, ad esempio, è che un treno importante come il regionale 18204 Firenze - Siena non sia stato sostituito neppure da un mezzo di trasporto su gomma, con tutte le ripercussioni negative per i pendolari.

I passeggeri lamentano anche, oltre al grave problema del doversi organizzare usando altri convogli, la  presenza di informazioni spesso lacunose e/o inesatte, con tutte le difficoltà del caso. Insomma, il 2021  sta terminando esattamente come è iniziato. Con le promesse, non mantenute, da Trenitalia e dalla  Regione Toscana. Con una situazione, anzi, notevolmente peggiorata negli ultimi mesi.

Che dirà ora il Presidente Giani? I pendolari sono esasperati. Non vogliono più chiacchiere, cabine di regia, discorsi fumosi. Ma certezze!

Federico Pavese, portavoce Fratelli d'Italia zona empolese
Giampaolo Giannelli, responsabile provinciale dipartimento trasporti Fratelli d'Italia