Montemurlo

A Montemurlo nuovi servizi a tutela della fauna urbana e degli animali domestici

Vab, Lipu e Vigilanza Guardie zoofile ambientali supporteranno l'amministrazione comunale nella gestione di eventuali situazioni di emergenza o difficoltà e svolgeranno specifici servizi di tutela ambientale.

A Montemurlo nuovi servizi a tutela della fauna urbana e degli animali domestici
Attualità Prato, 12 Agosto 2021 ore 16:11

A Montemurlo nuovi servizi a tutela della fauna urbana e degli animali domestici

Il Comune ha firmato tre convenzioni per il recupero e la cura di uccelli feriti e altri animali in difficoltà, per l'assistenza di animali domestici e la prevenzione dei maltrattamenti. Vab, Lipu e Vigilanza Guardie zoofile ambientali supporteranno l'amministrazione comunale nella gestione di eventuali situazioni di emergenza o difficoltà e svolgeranno specifici servizi di tutela ambientale. Il sindaco Calamai:« Un importante esempio di collaborazione tra associazioni per offrire migliori servizi ai cittadini di tutela ambientale»

Montemurlo è un Comune sempre più amico degli animali

L'amministrazione comunale ha recentemente firmato tre convenzioni con la Lipu, la Vab Montemurlo e il Laboratorio Verde Fare Ambiente - Vigilanza Guardie zoofile ambientali per garantire la cura, l'assistenza e la tutela della fauna urbana e degli animali domestici. Anche in città - in fossi, sottotetti, parchi e giardini, piccole pozze d'acqua - vive una ricca fauna, composta da animali che non sono domestici ma neppure propriamente selvatici, che talvolta può trovarsi in situazioni di pericolo e aver bisogno di assistenza veterinaria.

«Le convenzioni dimostrano che si può far rete per offrire ai cittadini nuovi servizi che vanno nella direzione della tutela ambientale e faunistica e di una sempre maggiore consapevolezza nella gestione degli animali domestici e dell'assistenza a tutta quella fauna che condivide con noi gli spazi urbani. - sottolinea il sindaco Simone Calamai - Le nostre associazioni sono un vero patrimonio per tutta la comunità e le convenzioni rappresentano un importante esempio di collaborazione».

Ad illustrare nel dettaglio il contenuto delle convenzioni erano presenti il coordinatore della Vab Montemurlo, Valerio Palandri, la delegata Lipu per Pistoia, Laura Bonanno e il presidente dell'associazione “Fare Ambiente Prato”, Andrea Monaco.

«Con queste convenzioni andiamo a dare risposta alle esigenze di assistenza e tutela di tutte quelle specie animali che condividono con noi gli spazi urbani, ma che fino ad oggi non erano coperte da uno specifico servizio. - spiega l'assessore all'ambiente, Alberto Vignoli – Inoltre, grazie a questi rapporti di collaborazioni con le associazioni che operano in ambito di tutela ambientale vogliamo accrescere la consapevolezza e l'educazione dei cittadini al giusto approccio verso gli animali domestici e verso tutta quella “fauna urbana” che può trovarsi in difficoltà»

Cosa fare allora se si trova un pulcino di avifauna, come ad esempio, un piccolo di rondine, un pipistrello o di un cucciolo come un riccio? Per valutare come (e se) intervenire innanzitutto è necessario fare una foto all'animale che si reputa in difficoltà e mandarla subito al numero Whatsapp del Centro rapaci Lipu di Vicchio, dedicato a questo servizio tel. 347 8781971. Un servizio di assistenza attivato grazie alla stipula della Convenzione tra il Comune e la Lipu. Pratiche errate di soccorso agli animali, di pulcini o cuccioli infatti possono danneggiarli, anche compromettendone la possibilità di tornare in natura. Non sempre un animale che appare in difficoltà va raccolto. In molti casi infatti i giovani pulcini degli uccelli abbandonano spontaneamente il nido prima di imparare a volare ma continuano ad essere accuditi dai genitori, che li alimentano a terra e l’accompagnano nel graduale raggiungimento dell’autonomia. Stessa cosa accade spesso per i cuccioli, che a noi sembrano abbandonati, ma che in realtà sono perfettamente accuditi dalla madre. Se invece i volontari Lipu valuteranno che l'animale richiede assistenza veterinaria, saranno attivati i volontari della Vab Montemurlo che si occuperanno del soccorso dell'animale ferito e del suo trasporto al Centro recupero rapaci di Vicchio, un ospedale per gli animali selvatici gestito dalla Lipu e dagli anni Novanta punto di riferimento per tutti i cittadini che intendono prestare soccorso agli animali rinvenuti feriti o in difficoltà.

Una convenzione anche per la prevenzione dei maltrammenti

Si rivolge, invece, alla tutela e alla prevenzione dei maltrattamenti degli animali domestici la convenzione firmata dal Comune con il Laboratorio Verde Fare Ambiente - Vigilanza Guardie zoofile ambientali. Si tratta di un'attività che ha l'obbiettivo di implementare il controllo del territorio in relazione ai reati che vanno a ledere i diritti degli animali, il mancato rispetto del regolamento comunale sui diritti degli animali o la non corretta gestione degli animali domestici. Una convenzione dunque che permetterà di intervenire con più celerità ed efficacia in quei casi di sospetto maltrattamento dei animali o la loro non corretta gestione. I cittadini che ipotizzano un caso di maltrattamento di animali dovranno far riferimento al numero telefonico delle Guardie zoofile “Fare ambiente” 3453376028 oppure della polizia municipale 0574-558499. La convenzione è anche finalizzata alla sensibilizzazione dei proprietari di animali domestici verso comportamenti corretti, uno su tutti la raccolta delle deiezioni canine attraverso la formazione e l'aggiornamento periodico

Infine, la convenzione con la Vab Montemurlo, oltre al recupero dell'avifauna ferita, prevede funzioni di tutela ambientale come il supporto ad Alia spa, gestore del servizio di igiene urbana, nel recupero di rifiuti abbandonati sul territorio in zone particolarmente impervie e inaccessibili ( le casse di espansione, i corsi d'acqua, la zona collinare ecc..). La Vab attraverso i suoi mezzi si occuperà di raccogliere i rifiuti e di collocarli nel punto più prossimo ed agevole per il ritiro da parte di Alia. Sempre la Vab avrà il compito di monitorare e svuotare i cestini che non sono ricompresi nel servizio d'igiene ambientale di Alia. Tra le altre specificità di difesa dell'ambiente la Vab si occuperà dell' abbattimento o rimozione di alberi caduti o pericolanti nelle proprietà comunali, laddove vadano ad ostacolare l'accesso a strade o sentieri, potrà promuovere esercitazioni per la prevenzione degli incendi boschivi e fare segnalazioni alle autorità competente in casi di presunto inquinamento e depauperamento dell’ambiente.

LE ALTRE CONVENZIONI ATTIVE A TUTELA DEGLI ANIMALI

Infine,è importante ricordare che se si trova un cane o un gatto abbandonato o ferito si deve chiamare il servizio Sos animali telefono 3453220066, mentre per l'assistenza ad animali selvatici feriti ( cinghiali, cervi, daini ecc..) è necessario contattare la polizia municipale di Montemurlo telefono 0574-558499. A breve sul sito del Comune di Montemurlo sarà creata una pagina dedicata ai servizi di sostegno alla fauna urbana e selvatica con tutte le informazioni utili.

CENTRO RECUPERO RAPACI VICCHIO

Il Centro Recupero Rapaci del Mugello della Lipu è a tutti gli effetti un ospedale per gli animali selvatici, aperto tutti i giorni dell’anno compresi i festivi. Le principali attività svolte dai volontari e dai veterinari che vi lavorano sono i trattamenti di primo soccorso, le cure medicali e veterinarie, l’attività di riabilitazione, le attività di ricovero e degenza, l’alimentazione, l’eventuale rilascio in natura o lo smaltimento delle carcasse, le incombenze amministrative e tutto quanto si rende necessario per la migliore gestione degli animali ricoverati