San Casciano, inaugurata in biblioteca la nuova sezione per i bambini

Tante le famiglie che hanno partecipato all’evento, promosso dal Comune, con letture e animazioni.

San Casciano, inaugurata in biblioteca la nuova sezione per i bambini
Chianti Fiorentino, 09 Febbraio 2020 ore 12:19

Sono tutte donne, al momento, nonne, mamme e volontarie in dolce attesa, tenute insieme dalla passione per il dialogo culturale con i bambini e le loro famiglie attraverso l’oggetto più evocativo e simbolico della parola scritta, il libro.  Mondi incantati che si aprono e si sfogliano con un’espressione verbale e il linguaggio del corpo, si raccontano per immagini e filastrocche e avvolgono i pensieri con le loro storie, i personaggi, gli scenari fantastici e reali nella nuova sezione bambine/bambini della biblioteca comunale di San Casciano. Sono state le vivaci Nonne Favolose e il gruppo al femminile delle Nate per leggere di San Casciano a dare vita al primo evento dedicato ai più piccoli nella fascia 0-6, organizzato tra le sale letture, ampliate e rinnovate di via Roma.

Decine di famiglie, questa mattina, hanno partecipato all’inaugurazione della sezione lettori in erba affollando lo spazio di ingresso e l’area ‘morbida’ con passeggini, biberon, fasce e marsupi porta bebè. Una festa dedicata alla poesia della vita in cui hanno parlato gli sguardi felici dei bambini, intenti ad ascoltare le storie delle mamme che fanno parte del gruppo Npl e i racconti illustrati sulle apposite lavagne dalle nonne favolose che portano la loro delicata idea di cultura messaggera di pace nelle scuole, in biblioteca, nelle Rsa, nell’ambito di un progetto coordinato dall’educatrice professionale del Comune di San Casciano Laura Dainelli.

“L’iniziativa è riuscita grazie alla presenza delle tante famiglie con bambini di diversa fascia di età – dichiarano le assessore Elisabetta Masti e Maura Masini – che hanno risposto all’appello di una delle nostre migliori risorse per condividere e sentirci parte di una comunità educante, il volontariato culturale. Le ha accolte la nuova biblioteca comunale che assolve alle proprie funzioni di strumento di crescita per la collettività creando le condizioni per lasciarsi vivere a pieno sottoforma di piazza della cultura e luogo aperto al territorio. Trasmettere emozioni, valori e stimoli formativi: è così che concepiamo il nostro spazio bambini, un’area dedicata alla costruzione di relazioni tra genitori e figli, amici, studenti, appassionati esploratori di conoscenza”.

Per l’educatrice professionale Laura Dainelli le esperienze di volontariato devono essere continuamente alimentate. “Chiedo ai cittadini di farsi avanti soprattutto i genitori – conclude – mamme e babbi entrate a far parte del gruppo di volontari Nati per leggere di San Casciano. La lettura ad alta voce è un atto d’amore che si moltiplica a favore dei bambini e fa bene non soltanto a chi ascolta ma a chi anima i racconti con il proprio cuore. Anche i nonni sarebbero i benvenuti nell’arricchire il progetto di chi ama leggere per i più piccoli”. A proposito di nonne favolose, ha riscosso grande successo una delle ultime uscite narrative che ha permesso ai bambini delle prime e delle terze classi della primaria Machiavelli di San Casciano di affrontare alcune delle diverse emozioni della vita quali la tristezza, la rabbia, la felicità.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei