Altro

Lite in via Aretina tra due tunisini, sferra un pugno a un proprio connazionale e lo manda all'ospedale

Al momento sono ignote le cause scatenanti dell’episodio, anche se non ne è escluso all’origine un eccessivo abuso di sostanze alcoliche.

Lite in via Aretina tra due tunisini, sferra un pugno a un proprio connazionale e lo manda all'ospedale
Altro Firenze, 20 Luglio 2022 ore 14:18

Lite tra due cittadini tunisini. Ancora da chiarire la causa che ha portato un ragazzo di 20 anni a sferrare un pugno a un proprio connazionale.

Il fatto

Ieri sera, intorno alla mezzanotte, la Polizia di Stato è prontamente intervenuta in via Aretina dove gli agenti delle volanti hanno sedato una violenta lite tra due cittadini tunisini.

Secondo quanto ricostruito uno dei due, un 20enne, avrebbe sferrato due pugni al volto di un suo connazionale di 33 anni, procurandogli una vistosa ferita alla bocca.

La persona ferita è stata subito soccorsa e accompagnata in ambulanza all’ospedale dove gli hanno riscontrato un trauma cranico e la frattura della mandibola con una prognosi di 25 giorni.

Il 20enne, che ha particolarmente reso difficoltose le fasi della sua identificazione ai poliziotti, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e per le lesioni personali cagionate all’altra persona coinvolta nella lite.

Al momento sono ignote le cause scatenanti dell’episodio, anche se non ne è escluso all’origine un eccessivo abuso di sostanze alcoliche.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter